Corse Stie diminuite, i sindacati: “Se mancano gli autisti è per via delle retribuzioni basse”

La replica dei sindacati alle dichiarazioni dell'azienda dopo il blocco degli straordinari e rallentamento delle corse con numerose assenze per malattia

autobus stie busto arsizio trasporto pubblico locale

«Come sempre si vuole scaricare la responsabilità sui lavoratori». I conducenti Stie non accettano di essere chiamati in causa come i responsabili dei disagi relativi al servizio di Trasporto Pubblico Locale  delle città di Legnano, Gallarate e Fagnano Olona.

«Viste le recenti notizie apparse sui mezzi di stampa sui disagi e il caos procurati all’utenza dalla Società Stie, dove si evince che da lunedì 24 ottobre sono diminuite le corse di trasporto pubblico locale, ci preme sottolineare che le dichiarazioni aziendali non corrispondono alla realtà – scrivono le organizzazioni sindacali in una nota congiunta che porta la firma delle sigle FILT-CGIL FIT-CISL UILTRASPORTI FAISA CISAL UGL  -. Dire che è in atto una protesta è ingeneroso. Purtroppo, l’utilizzo dello straordinario è diventato negli anni strutturale in STIE con conseguenze insopportabili, anche per l’elevato numero di ore di guida degli autisti e quindi sulla stessa sicurezza. L’attuale programma di assunzioni non è in grado di coprire le esigenze del servizio con gravi ripercussioni sia sul lavoro che sulla domanda dei cittadini utenti del Tpl delle Citta di Legnano, Gallarate e Fagnano Olona. Abbiamo richiesto un incontro urgente alla Società: e ad oggi la STIE non ha dato risposta».

Questa la posizione dei rappresentanti dei lavoratori che chiedono a Stie di prendersi le proprie responsabilità: «La Società non può eludere dalle sue responsabilità; se mancano gli autisti è per via delle retribuzioni basse che non sono adeguate alla professionalità del lavoro, problematica più volte segnalata e rivendicata dalle Organizzazioni Sindacali»

Sciopero straordinari e assenze per malattia, saltano le corse Stie a Legnano e Gallarate

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 28 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore