Passeggiate a due piedi e quattro zampe con Ciac

Il Centro Istruzione Amici del Cane - affiliato Uisp - invita a scoprire il territorio “scodinzolando” con una serie di gite di un pomeriggio o di una intera giornata

ciac cinofilia uisp

Il legame con il proprio amico a quattro zampe è qualcosa di unico e raro, che comporta anche dei vantaggi per la salute fisica e mentale. Ad esempio, quando si ha un cane al proprio fianco diventa un bisogno uscire alla scoperta del territorio in cerca di prati e sentieri sempre nuovi, e va da sé conoscere altre persone che condividono la passione della natura e degli animali.

Se a questo si unisce la presenza di un educatore cinofilo qualificato – che può dare qualche dritta su come stimolare l’olfatto del cane, la sua agilità e la socializzazione, senza temere risse e ringhiate – ecco che appare chiaro il successo delle passeggiate “a due piedi e quattro zampe” proposte da Ciac, il Centro Istruzione Amici del Cane affiliato Uisp.

Si tratta di incontri organizzati, in cui bipedi e quadrupedi possono davvero divertirsi e ottenere il massimo da se stessi, godendo della natura e della compagnia degli altri. «La passeggiata è un momento di spensieratezza. Un’occasione perfetta per dedicarsi alla relazione con il proprio cane, a cui vengono proposte le attività più varie. Dall’acquaticità nei fiumi, passando per la creazione di oggetti per attivare il fiuto e allenare la prontezza mentale dei cani» afferma Elena Frattini, educatrice cinofila qualificata.

Ciac propone passeggiate di mezza giornata sul territorio (solitamente si svolgono il sabato pomeriggio) e di una intera giornata in località più lontane (l’ultima si è svolta domenica scorsa ad Alagna Valsesia), a cui mediamente partecipano 20 persone e una quindicina di cani. Le gite di una giornata uniscono sempre qualche aspetto più ludico, come i pranzi in compagnia o la creazione sul campo di percorsi di mobility per cimentarsi in piccole competizioni.

Alcune mete a breve raggio scelte per le passeggiate del sabato sono i Fontanili di Besnate, via Gaggio a Busto Arsizio, le cave di Molera e altre. La prossima passeggiata è prevista per sabato 29 ottobre, alle 14, nel parco del Rto – 3 querce, un’area che si estende dalle porte di Varese fino a Gallarate. Ogni anno viene inoltre organizzata una piacevole vacanza cinofila, in montagna o al lago.

Ciac si occupa anche di corsi di formazione Uisp per operatori, educatori ed istruttori cinofili. Oltre ai corsi di educazione cuccioli, mobility, agility, triathlon, rally obedience, fiuto, balance gym etc che si svolgono a Daverio e nel nuovo centro cinofilo di Busto Arsizio inaugurato proprio domenica scorsa.

«Non è mai troppo tardi per iniziare a fare esperienze nuove con il proprio amico a quattro zampe – continua Elena – La nostra impostazione non è agonistica e performativa. Un cane che ha problemi comportamentali non viene escluso, ma indirizzato ad un percorso ad hoc. Ci sono anche classi di comunicazione, utilissime per leggere le intenzioni del proprio cane durante le interazioni ed evitare le risse». Per informazioni: 347.6929732.

SPECIALE UISP – Tutti gli articoli di VareseNews

di
Pubblicato il 19 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore