Pezzi unici: tessuti da osservare e creare in due laboratori al Museo del tessile

Gli eventi promossi in occasione di F@mu, la giornata nazionale delle famiglie al museo domenica 9 ottobre, alle ore 15 per i bambini tra 5 e 8 anni, alle 16,30 per i ragazzi tra 9 e 13 anni

cultura busto arsizio villa tosi sala monaco museo del tessile

Domenica 9 ottobre il servizio di Didattica Museale di Busto Arsizio propone un evento speciale in occasione di F@Mu, la Giornata Nazionale delle Famiglie al museo. “Diversi ma uguali” è il titolo dall’edizione 2022 e vuole sottolineare come la valorizzazione della diversità (culturale, fisica, cognitiva) sia da promuovere anche nei luoghi di cultura, come occasione di benessere per tutti.

Due attività a tema dedicate alle famiglie e ospitate dal Museo del Tessile e della Tradizione Industriale in via Volta 6/8. Unico il titolo “Pezzi unici”, due le proposte, a seconda dell’età.

ore 15-16
PER BAMBINI TRA 5 e 8 anni
Al museo curiosi libri si aprono in un mondo di colori e fantasie tutte diverse!
Eppure, sono tutti importanti tasselli di un’affascinante storia, quella del tessuto.
Scopriamo insieme di cosa si tratta e poi proviamo noi!
Prenotazioni a questo link 

ore 16.30-18
PER BAMBINI E RAGAZZI TRA 9 e 13 anni

Non c’è un tessuto uguale all’altro, eppure… tutti nascondono un segreto che li accomuna!
Scopriamo insieme quale e poi realizziamo il nostro personale tessuto.
Prenotazioni a questo link .

Inoltre due sorprese attendono tutti i partecipanti: a ogni bambino saranno consegnati simpatici strumenti per continuare a esplorare i tesori dei nostri musei in modo divertente!
Il bellissimo taccuino “DIVERSI MA UGUALI” firmato per F@MU da Geronimo Stilton, testimonial d’eccezione di questa edizione
– le istruzioni per un divertente gioco inclusivo da svolgere con tutta la famiglia, realizzato a cura della cooperativa Panta Rei che propone un atelier nato per bambini portatori di sindrome autistica, ma che vuole essere un percorso esteso a tutti i bambini e adulti curiosi, agli esploratori, ai ricercatori di bellezza e a chi voglia provare a guardare l’arte con occhi diversi.

di
Pubblicato il 05 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore