Ripartono i corsi del “Nilo Progetto Acquaticità”

Le lezioni a Castiglione Olona e Cardano al Campo - Gli schemi di bilancio obbligatori negli incontri del progetto Sport Point - Anche Uisp in campo per il mese della prevenzione del tumore al seno

notiziario uisp varese

NOTIZIARIO UISP del 13 ottobre 2022

ACQUATICAMENTE BIMBI – I corsi del Nilo Progetto Acquaticità 

L’associazione “Nilo Progetto Acquaticità A.s.d”, affiliata a Uisp, organizza attività di acquaticità a Castiglione Olona nella piscina “New Swim” il martedì e il sabato mattina; a Cardano al Campo nella piscina de “Il Seme onlus” il sabato mattina. Si tratta di un percorso dedicato alla coppia “bambino-genitore” con la finalità di favorire lo sviluppo dell’autonomia acquatica in un ambito creativo e socializzante e nel rispetto dei tempi di ambientamento. La presenza fisica ed affettiva del genitore è fondamentale per l’instaurarsi di un clima di serenità e sicurezza. 

L’associazione Nilo Progetto Acquaticità si occupa di acquaticità neo-natale dal 1989, pioniera nella Provincia di Varese dell’avvio, nelle comuni piscine, di attività in acqua  per bambini dai 3 mesi ai 3 anni. 

Il  metodo di lavoro, appreso inizialmente dalla scuola francese F.N.N.P (Fédératio Nationale de Natation Préscolaire) si è poi consolidato, attraverso la ricerca e la pratica, in un preciso approccio educativo.

L’approccio di Nilo Progetto Acquaticità Asd richiede pazienza perché si basa su tecniche di ambientamento dolce, ma generalmente porta a buoni risultati.  Lavorare sull’acquaticità nei mesi invernali inoltre consente, generalmente, di arrivare all’estate con un bagaglio di competenze che dà confidenza al bimbo e lo aiuta a interagire con l’ambiente acquatico.

Le attività della stagione 2022/23 sono organizzate per bimestri. Il primo dal 17 settembre al 29 ottobre, il secondo dal 5 novembre al  17 dicembre. Il terzo dal 7 gennaio al 25 febbraio. Il quarto dal 4 marzo al 22 aprile. Il quinto, dal 29 aprile al 17 giugno. 

Per informazioni contattare info@nilonline.it, oppure telefonare al numero 346-3570235 (servizio aperto il mercoledì dalle 15:00 alle 17:00, sempre attiva segreteria). 

PROGETTO SPORT POINT – Gli schemi di bilancio obbligatori 

Mercoledì 12 ottobre, nell’ambito del progetto Sport Point, nell’ambito di un incontro online , è stato trattato il tema degli schemi di bilancio obbligatori per gli enti del terzo settore

Un tema attuale in previsione delle assemblee di approvazione dei bilanci 2021/2022. Nel corso dell’incontro sono stati affrontati gli schemi di bilancio (cassa e competenza) obbligatori per gli enti del terzo settore e il contenuto della “relazione di missione” che dovrà essere redatta dalle associazioni con bilancio di competenza. Sono state  inoltre spiegate le procedure per il deposito dei bilanci nel Runts e gli strumenti necessari per effettuarlo correttamente. 

Il progetto Sport Point, finanziato da Sport e Salute SpA e promosso dall’Uisp in sinergia con altri enti di promozione sportiva, è stato ideato per contribuire a rispondere sempre più puntualmente alle esigenze crescenti e diversificate del mondo sportivo, attraverso una serie di servizi facilmente accessibili. Per informazioni: https://www.uisp.it/nazionale/pagina/sport-point-consulenza-online

IL MATERIALE DIDATTICO DEGLI INCONTRI DI PROGETTO SPORT POINT

IN PILLOLE – L’impegno di Uisp per la prevenzione 

La brutta notizia è che oggi, purtroppo, una donna su otto si ammala di cancro al seno. La bella notizia è che la percentuale di guarigione, dopo una concreta e corretta diagnosi precoce, si avvicina al 90 per cento. Quindi si può guarire, ma la prevenzione – con screening al seno – è fondamentale

Ottobre è il mese in cui in tutto il mondo si accendono i riflettori sulla prevenzione del tumore al seno, con iniziative di diverso genere per la diffusione della conoscenza, appelli e raccolte fondi per garantire a ciascuna donna l’accesso a uno screening gratuito. Anche quest’anno, Uisp scende in campo a fianco di tutte le donne, organizzando corse, camminate, biciclettate “in rosa” in diversi comuni d’Italia, con lo scopo di sensibilizzare sull’importanza della prevenzione. La concezione di sport, per Uisp, infatti, va di pari passo con quella di benessere, salute, alimentazione e stili di vita corretti.

di
Pubblicato il 13 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore