Stare insieme, divertirsi e fare festa con il Free Runners Team di Busto Arsizio

L'associazione affiliata UISP conta una sessantina di tesserati ed è diventata quella che organizza il maggior numero di eventi podistici in città

free runners team busto arsizio podismo speciale uisp

Che la corsa sia un’attività rigenerante, che riequilibra il corpo e la mente, ormai è risaputo. Tanto è vero che negli ultimi dieci anni il running ha avuto uno sviluppo esponenziale, coinvolgendo sempre più persone di tutte le età. Si può correre in solitaria, negli orari preferiti, ma si può anche correre in compagnia, con la supervisione di un allenatore, e divertirsi stando insieme e migliorando le proprie prestazioni sportive.

Un esempio di come la corsa può diventare strumento di aggregazione sociale, facendosi nello stesso tempo portavoce di messaggi positivi, è La Free-Runners-Team, società di Busto Arsizio – affiliata Uisp – che è nata come gruppo di allenamento e che, negli anni, si è affermata come la società che organizza più eventi sportivi in città. Come la corsa Cur cul gall che si volge tra il primo e il secondo sabato di luglio, su un tracciato di 5 chilometri e mezzo da percorrere alle 5 e mezzo del mattino, quando canta il gallo. Si tratta di una corsa che riprende un movimento che nasce in Liguria e che coinvolge ad ogni edizione circa 200 persone. Nel 2019, per la prima volta, è stata organizzata la Agesp Run, in collaborazione con Agesp Energia: una bella edizione che prevede di correre per 10 chilometri a Busto Arsizio, e che nonostante il diluvio ha richiamato 500 persone.

Prossimamente ci sarà la corsa Babbo-run: un classico del periodo natalizio in cui i runners, ma anche bambini e famiglie, si sfidano vestiti da Babbo Natale, con tanto di cappello, barba e baffi. Nello scorso settembre, in occasione della settimana europea della mobilità sostenibile, si è svolta una corsa di sei chilometri. Gran successo, infine, per la “Camminata a sei zampe” per raccogliere fondi per il canile di Busto Arsizio, a cui hanno preso parte circa 380 partecipanti: 200 persone, e 180 quattro zampe.

«Negli ultimi anni abbiamo aumentato il numero di iscritti. Attualmente sono circa una sessantina, di età compresa tra 26 e 60 anni, uomini e donne in egual misura, tutti animati dall’obiettivo di migliorare le prestazioni sportive e di fare aggregazione» spiega Marco Maschietto, il presidente di Free-Runners-Team.

Gli allenamenti si svolgono due giorni alla settimana. Il martedì, dalle 18.30 alle 20, nella pista di atletica “Angelo Borri” di Busto Arsizio. Il giovedì, sempre alle 18.30, ci si ritrova in pista, ma poi si corre sull’asfalto, nella zona industriale, con tutte le condizioni meteo. Ad allenare il gruppo è Marta Lualdi, tecnico Fidal, ex atleta agonista.
L’aspetto che più caratterizza la società Free Runners Team è la voglia di fare aggregazione, senza “campanilismi”, promuovendo – in perfetto stile Uisp – la corsa come “sport per tutti”.

«Ci sono alcune persone che fanno parte di altre società e che si allenano con noi – conclude il presidente – Va benissimo, chiediamo solo una piccola quota annuale per ammortizzare i costi». Per informazioni: www.freerunnersteam.it.

SPECIALE UISPTutti gli articoli di VareseNews

di
Pubblicato il 05 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore