Vilnius Open di tennis, Mattia Bellucci è in semifinale

Netta vittoria in due set del 21enne di Castellanza sul ceco Kolar (6-1 6-3). In semifinale sfida al norvegese Durasovic che ha già eliminato due teste di serie

mattia bellucci tennis torneo vilnius 2022

Decima vittoria consecutiva e semifinale in cassaforte per Mattia Bellucci, il tennista di Castellanza fresco di titolo a Saint-Tropez e impegnato questa settimana al Vilnius Open, torneo Challenger 80 sul cemento in corso nella capitale lituana.

Il 21enne mancino si è sbarazzato oggi – venerdì 21 ottobre – con una certa facilità di Zdenek Kolar, 26enne della Repubblica Ceca, numero 242 dell’ultimo ranking ATP. Bellucci, che ha iniziato il torneo da 186 ma è destinato a migliorare ulteriormente la classifica, si è imposto con il punteggio di 6-1 6-3 in un’ora e 12′ di gioco comandando la partita dal principio alla fine. Il primo set è stato praticamente dominato, con l’unica incertezza (15-40 Kolar sul 5-1 Bellucci) risolta dal varesino con quattro punti consecutivi per chiudere 6-1.

Il ceco ha fatto meglio in avvio di secondo set e per qualche game la partita è corsa in equilibrio ma dopo il primo break a favore Bellucci non ha lasciato scampo all’avversario, imponendosi con una certa autorevolezza e con la consueta varietà di colpi che gli ha permesso di ottenere tanti successi in tempi recenti.

Ora però per Mattia si profila un incontro difficile in semifinale, non tanto per la classifica dell’avversario quanto per il suo cammino a Vilnius. Il 25enne norvegese Viktor Durasovic è il 205 del mondo (salirà anche lui) e ha eliminato 6-1 6-1 nei quarti l’ottava testa di serie, il francese Escoffier. Al primo turno però aveva estromesso il numero uno del seeding del Vilnius Open, il ceco Tomas Machac.

Insomma, sulla carta sarà un osso duro per il talento di Castellanza, il quale però si trova in un invidiabile momento di forma. Nell’altra semifinale si fronteggeranno – sempre al sabato – il francese Dan Added e il turco Cem Ilkel, quest’ultimo proveniente dalle qualificazioni. Tra i quattro rimasti in corsa, nessuno era accreditato di una testa di serie: la corsa al titolo è apertissima.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 21 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore