Colpo fallito al Bancomat a Samarate, i ladri abbandonano l’esplosivo

Il colpo nella notte alla sede della BPM in centro paese. La rimozione della carica ha richiesto l'intervento dei vigili del fuoco e degli artificieri

rapina banca Samarate

Vigili del fuoco, carabinieri, artificieri da Malpensa. Una mattina agitata nel centro di Samarate, dopo un fallito colpo in banca nella notte: disturbati nel corso del “lavoro”, i ladri hanno abbandonato la carica esplosiva con cui intendevano far saltare in aria il Bancomat della filiale.

Galleria fotografica

Colpo fallito in banca a Samarate 4 di 5

Il gruppo criminale è entrato in azione sul finire della notte, quasi all’alba, appunto per far saltare in aria lo sportello automatico su pubblica via. Ma il coadiutore dell’oratorio – che abita quasi di fronte – ha dato l’allarme e così sono fuggiti.

Dopo l’intervento dei carabinieri si è scoperto che la banda di ladri aveva abbandonato la carica esplosiva agganciata al Bancomat, quella che in gergo si chiama “la marmotta”.

Alle prime luci del giorno quindi la via Vittorio Veneto si è animata di mezzi, fino all’arrivo degli artificieri della Polizia di Stato di Malpensa (gli specialisti più vicini). «Io sono stato contattato alle sette e mezza dai carabinieri» spiega il sindaco Enrico Puricelli, intervenuto sul posto, che ha seguito fino a conclusione le operazioni di bonifica e messa in sicurezza.

Sul posto sono arrivati vigili del fuoco, i carabinieri, gli artificieri, la Protezione Civile per mettere in sicurezza il tratto di strada. La bonifica dell’esplosivo si è poi conclusa intorno poco dopo le 10.30 del mattino.

Le indagini sono dei carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio.

 

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 03 Novembre 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Colpo fallito in banca a Samarate 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore