Eolo-Kometa, rinnovo di contratto per quattro corridori italiani

Maestri firma per due anni, conferme per Bais, Rivi e Bevilacqua tre uomini "da fuga". Ravasi verso l'addio alla squadra azzurra

samuele rivi simone bevilacqua ciclismo eolo kometa

Il recente annuncio ufficiale dell’ingaggio di Davide Piganzoli, il 20enne neo-professionista di Morbegno che Ivan Basso anticipò nel corso di QUESTA intervista a VareseNews, ha fatto da traino a una serie di rinnovi di contratto in casa Eolo-Kometa.

Il team di matrice varesotta ha infatti confermato oggi ben quattro corridori già in maglia azzurra lo scorso anno, portando così a quota 18 uomini il proprio organico che alla fine del “ciclo-mercato” sarà composto da poco oltre le venti unità. La Eolo, intanto, è sempre più tricolore perché con questi rinnovi il numero di atleti italiani sale a quota dodici.

Il nome forse più rilevante del quartetto è quello del 31enne reggiano Mirco Maestri che nel 2022 ha accarezzato il sogno di vincere una tappa al Giro d’Italia – quella con arrivo a Cuneo – quando venne ripreso all’ultimo chilometro. Maestri, che ha anche una buona gamba in volata, ha rinnovato per due stagioni e rappresenta così un investimento per il team di Basso e Contador. L’obiettivo personale è proprio quello di tornare a correre il Giro per provare a… completare l’opera.

Con Maestri la Eolo ha rinnovato anche i trentini Davide Bais e Samuele Rivi, entrambi 24 anni, e il vicentino Simone Bevilacqua, 25 anni. Uomini che hanno sempre dimostrato di incarnare lo spirito della squadra “azzurra”: sanno infatti inserirsi nelle fughe e molto spesso hanno svolto molto bene questo compito ritenuto fondamentale per una squadra Professional che ha bisogno di mettersi in mostra e animare le corse con i propri uomini.

Nella scorsa stagione i tre non hanno potuto concorrere per un successo personale, proprio per via del loro utilizzo da “attaccanti da lontano” (con corridori di altre formazioni) ma hanno accumulato esperienza, dimostrato attaccamento alla squadra e messo in luce un “motore” importante. Rivi, Bais e Bevilacqua legittimamente sognano di poter centrare un successo personale e la Eolo-Kometa proverà a metterli nella condizione giusta qualora si creassero le basi per un risultato di prestigio.

Appare invece difficile rivedere in Eolo il varesino Edward Ravasi il cui contratto è scaduto: il 28enne originario di Besnate non dovrebbe essere confermato e sta battendo altre strade per essere in gruppo nel 2023.

EOLO 2022-23

CONFERMATI: Vincenzo Albanese (Ita), Davide Bais (Ita), Simone Bevilacqua (Ita), Alessandro Fancellu (Ita), Erik Fetter (Ung) Lorenzo Fortunato (Ita), Francesco Gavazzi (Ita), Giovanni Lonardi (Ita), Alex Martin (Spa), David Martin (Spa), Mirco Maestri (Ita), Samuele Rivi (Ita), Diego Pablo Sevilla (Spa).
NEO PROFESSIONISTI: Andrea Pietrobon (Ita – Eolo U23), Davide Piganzoli (Ita – Eolo U23) Simone Raccani (Ita – Zalf Euromobil Fior), Javier Serrano (Spa – Eolo U23) Fernando Tercero (Spa – Eolo U23).

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 17 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore