La popolazione del mondo tocca quota 8 miliardi di persone

La stima è ufficiale e arriva dall'ONU che parla di "pietra miliare dello sviluppo umano". Un traguardo che deve responsabilizzare ciascuno di noi

nascita neonati vita - foto Pixabay

Sul pianeta Terra, da oggi, siamo in otto miliardi. Il conto per ovvie ragioni non può essere preciso all’unità, ma secondo i modelli di calcolo probabilistico in questo martedì 15 novembre dovrebbe essere tagliato un altro traguardo che, in qualche modo, responsabilizza ciascuno di noi.

La popolazione mondiale è infatti cresciuta in modo elevato negli ultimi decenni: nel 1950 si contavano 2,5 miliardi di abitanti, mentre a metà degli anni Ottanta venne superata la soglia dei 5 miliardi. Chiaramente però, le risorse a disposizione del genere umano sono limitate e questo rende sempre più importante l’attenzione all’ambiente, alle energie rinnovabili, alla riduzione degli sprechi.

Il superamento di questo traguardo – la stima sul numero è ufficiale e arriva dalle Nazioni Unite – arriva proprio nel corso della COP27, la conferenza che si tiene a Sharm-el-Sheik in Egitto sul tema dei cambiamenti climatici. Proprio l’ONU parla di questo momento come «una importante pietra miliare nello sviluppo umano» ma ricorda anche «la nostra responsabilità condivisa di prenderci cura del nostro pianeta».

La crescita della popolazione è il risultato di un graduale aumento della durata della vita media, dovuto – sempre secondo le Nazioni Unite – ai «progressi della sanità pubblica, dell’alimentazione, dell’igiene e della medicina». Il primato di Paese più popoloso, intanto, è destinato a cambiare: la Cina, storicamente “in testa” in questa classifica dovrebbe essere sopravanzata dall’India: entrambe hanno una popolazione all’incirca di 1,4 miliardi di persone. E mentre Africa e Asia crescono, l’Europa sta vivendo da tempo una crisi demografica.

Foto: Public Co da Pixabay 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore