Uyba, ora la crisi è conclamata. La E-Work perde 3-0 anche a Vallefoglia

Quarto KO consecutivo per Busto Arsizio che perde malamente a Urbino senza conquistare set né tanto meno punti. Musso: "Oggi siamo un gruppo con grosse difficoltà"

Vallefoglia vs e-work Busto Arsizio

È davvero crisi conclamata per la E-Work Busto Arsizio che torna dalla trasferta contro la Megabox Vallefoglia incassando la quarta sconfitta consecutiva (a fine partita il tabellino segna 25-18, 25-18, 25-21), e si trova di conseguenza ferma a tre punti in classifica. Una situazione pesante che non può essere solo addebitata ai guai fisici di alcune delle sue giocatrici (anche perché al netto dell’infortunata Zannoni, a Urbino hanno giocato sia Olivotto che Lloyd dal primo minuto) e che preoccupa il sempre attento tifo biancorosso.

Una squadra che fatica a trovare una sua identità, come sottolineano anche le parole di coach Musso a fine partita: «Anche oggi difficile da commentare: credo che dobbiamo fare i conti con quello che siamo in questo momento, col fatto che dobbiamo essere consapevoli che tutto questo non è sufficiente per andare da nessuna parte. Non bastano due allenamenti fatti meglio rispetto all’ultimo mese per pensare di essere guariti. Oggi siamo un gruppo con grosse difficoltà: parliamo troppo di individualità quando da questi problemi si esce da squadra. È necessario fare qualcosa in più per gli altri: ora sotto con il lavoro, aumenteremo le richieste, dovrà aumentare l’auto-esigenza da parte di tutti altrimenti la stagione è difficile da girare. Qui ci sono ottime giocatrici che possono fare ottime cose, ma per esserlo concretamente devono entrare nell’ottica di fare qualcosa in più per tutto il contesto. Dobbiamo fare tutti di più, me compreso».

Al Pala Carneroli di Urbino le padrone di casa hanno condotto il gioco senza particolari problemi, mentre le bustocche hanno sbagliato tanto e hanno subito gli spunti in attacco di Kosheleva (16 punti e MVP), D’Odorico (13) e Piani (10).

Le farfalle dovranno impegnarsi tanto in settimana per trovare preparare al meglio l’impegno di domenica prossima a Bergamo, una trasferta che dovrà necessariamente dare segnali differenti per non peggiorare ulteriormente la situazione per formazione biancorossa (anche se le maglie sono verdi e quelle ufficiali non sono ancora a disposizione).

La partita

La Uyba accusa da subito poca efficacia in attacco mentre le marchigiane sono più convinte e infatti chiudono con un netto 25-18. Nel secondo parziale coach Musso prova a cambiare le carte in tavola mettendo in campo Stigrot su Degradi e  da metà Lualdi per Zakchaiou ma la situazione non cambia e Vallefoglia chiude nuovamente 25-18. Nel terzo set la e-work conferma in campo Lualdi e Stigrot, facendo rientrare Lloyd in regia. Nonostante gli spunti in attacco di Rosamaria e Stigrot, la Uyba non ha continuità e permette alle avversarie di tenere in mano le redini della gara. La Megabox è più solida e chiude set e partita 25-21.

Megabox Savio Vallefoglia – E-work Busto A. 3-0
(25-18, 25-18, 25-21)

Vallefoglia: Piani 10, Carraro, D’Odorico 13, Sirressi (L), Aleksic 5, Papa ne, Martinelli ne, Mancini 7, Hancock 3, Barbero ne, Berti ne, Kosheleva 16, Lutz 3
Busto Arsizio: Battista ne, Degradi 2, Lloyd 1, Monza 1, Rosamaria 13, Lualdi 1, Stigrot 6, Colombo ne, Olivotto 6, Omoruyi 8, Zakchaiou 5, Bressan (L)
b Lot e Turtù
Note. Vallefoglia: ace 4, errori 9, muri 9. Uyba: ace 4, errori 9, muri 8

di
Pubblicato il 06 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore