Ambulatori medici temporanei per garantire l’assistenza ai cittadini di Castellanza, Gerenzano e Castronno

Il bando promosso da Ats Insubria mira a dare assistenza agli assistiti che da gennaio 2023 perderanno il proprio curante. Una quindicina i dottori volontari per tamponare la carenza

Medico di famiglia

Ambulatori medici temporanei per arginare i disagi di chi rimarrà senza medici do base. La richiesta di Ats Insubria ai medici di medicina generale del territorio di mettere a disposizione ore aggiuntive per risolvere il problema degli ambiti carenti ha visto la partecipazione di una quindicina di curanti.

Un risultato che permette ad Ats di non interrompere il servizio di assistenza di base. In particolare, fa sapere Ats Insubria: «  Gli Ambulatori Medici Temporanei (A.M.T.) verranno attivati per garantire la continuità dell’assistenza primaria nei confronti degli assistiti, a seguito di cessazioni di MMG rispetto ai quali non è stato finora possibile assegnare degli incarichi provvisori. In particolare, nella provincia di Varese, con decorrenza 2 gennaio, l’A.M.T. aprirà nelle sedi di Castronno/ Caronno Varesino, Gerenzano e Castellanza. I medici che ruoteranno a seconda delle rispettive disponibilità e fabbisogni sulle stesse sono circa quindici complessivamente individuati sulla base di uno specifico bando».

È soprattutto nella città di Castellanza dove si registrano i maggiori problemi con ben 3 curanti in pensione dal 2023 e oltre 5000 assistiti a cui assicurare il servizio. In tutto, però, sono 9 i medici da nominare nei comuni di Gerenzano, dove mancano all’appello due medici curanti, Besozzo, Cittiglio, Castronno e Saronno dove manca un medico in ogni località.
La popolazione di riferimento per questi ambulatori medici temporanei è di poco meno di 15.000 cittadini. 

di
Pubblicato il 29 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore