Il fiore dell’associazione Bianca Garavaglia diventa di cioccolato, un’idea regalo charity per Natale

Per festeggiare i suoi 35 anni la Odv trasforma il suo simbolo in una golosa tavoletta in edizione limitata realizzata con cioccolato Valrhona in collaborazione con la storica Pasticceria Chiara di Fabio Longhin

Generico 12 Dec 2022

Trasformare il Natale in un gesto concreto di solidarietà si può, tanto più se serve a ridare il sorriso a un bambino. La dimostrazione tangibile arriva dalla “Bottega del Fiore” dell’Associazione Bianca Garavaglia che, anche quest’anno, mette a disposizione di privati e aziende una serie di idee regalo “charity”.

Per sostenere i progetti di ricerca e cura sui tumori infantili che dal 1987 l’Associazione finanzia presso la Struttura Complessa di Pediatria Oncologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, basterà semplicemente scegliere una delle tante proposte solidali disponibili online sul sito https://www.abianca.org/speciale-natale/

Prodotto di punta di quest’anno è il Fiore di Cioccolato (una tavoletta di cioccolato, al latte e fondente, di 10×10 cm), in edizione limitata, che riproduce il simbolo dell’Associazione Bianca Garavaglia per festeggiare il suo 35esimo anniversario. Grazie alla collaborazione con la storica Pasticceria Chiara di Fabio Longhin, di Olgiate Olona (VA), nasce un prodotto solidale unico che, in 100 grammi di cioccolato, racchiude tutta la qualità di una tradizione pasticciera che si tramanda dal 1974. Il cioccolato utilizzato per realizzare il Fiore, infatti, proviene dall’azienda francese Valhrona, certificata a livello internazionale come B Corp per il conseguimento di elevate performance in termini di sostenibilità sociale e ambientale.

La scatola che racchiude la tavoletta raffigura il “fiore di Bianca” con l’obiettivo di rendere omaggio al disegno originale realizzato durante il periodo trascorso in ospedale dalla bambina vittima di tumore che ha dato il nome all’associazione. Quel fiore da 35 anni è sinonimo di speranza per tanti bambini e a ragazzi che combattono la propria battaglia contro il cancro. Per questo goloso prodotto il contributo minimo richiesto è di € 10, con la possibilità di effettuare spedizioni in tutta Italia.

Fino al 24 dicembre è possibile sostenere i progetti della Odv anche presso la “Bottega del Fiore”, il Temporary Shop di Busto Arsizio, in Corso XX Settembre n° 20, dove, oltre al Fiore di Cioccolato, si possono trovare altri prodotti solidali come panettoni e pandori (750 g, contenuto in una pratica latta riutilizzabile; contributo minimo: € 20), le mug e le candele profumate, libri e giochi per bambini e le Christmas Box (cofanetti contenenti prodotti selezionati e di qualità per accontentare tutti i palati; contributo minimo: € 30 – 60). Perché non c’è dono più prezioso del sorriso di un bambino.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 16 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore