Il premio fotografico dedicato a Franco Pontiggia ha per tema la “gioia di vivere”

Il concorso è organizzato dall'Archivio Fotografico Italiano: premiazione il 19 marzo al Museo del Tessile. Ecco come fare a partecipare

foto premio franco pontiggia

A oltre 15 anni dalla sua scomparsa, avvenuta nel 2006, Franco Pontiggia continua a essere amato e ricordato da chi si è appassionato ai suoi meravigliosi scatti. Per questo motivo l’AFI – Archivio Fotografico Italiano – ha indetto un premio alla memoria di Pontiggia che ha per tema “Le joie de vivre”.

I soggetti delle fotografie partecipanti dovranno, appunto, rappresentare la “faccia bella della vita”, quella che Pontiggia ha voluto ritrarre lungo la sua carriera rifuggendo, al contrario, violenza ed egoismo, solitudine e dolore. Il premio, organizzato da AFI in collaborazione con ISP-Italian Street Photography, Cities ed Epson avrà il proprio clou con la premiazione del 19 marzo 2023 al Museo del Tessile di Busto Arsizio e con una mostra a Palazzo Marliani Cicogna. In quella occasione saranno esposti i 30 migliori scatti tra quelli iscritti al premio.

“Pontiggia ci mostra la faccia bella, dove fioriscono il sorriso, l’amore, i sogni. La faccia bella della vita” si legge nella presentazione del premio dedicato al giornalista e fotografo nato a Varese nel 1938 e scomparso nel 2006. Il primo premio prevede un contributo di 500 euro offerto dalla Famiglia Pontiggia oltre ad alcuni libri fotografici; il secondo classificato vincerà un carnet per 10 stampe “fine art Digigraphie” e libri fotografici, il terzo riceverà una stampa fine art da collezione incorniciata oltre a libri fotografici. Ulteriori riconoscimenti ad autori ritenuti meritevoli potrebbero essere assegnati nel corso della valutazione.

La giuria è formata da tre membri esperti di fotografia e arti visive: il presidente dell’AFI, fotografo e curatore Claudio Argentiero, Angelo Cucchetto, ower ISP ed editore di Cities oltre che curatore e il fotografo, docente e curatore Stefano Mirabella.

Chi intende partecipare deve inviare – entro la data limite del 26 febbraio – da una a tre immagini in formato digitale Jpeg di almeno 10 megabyte adatto per la stampa di grande formato. L’invio deve essere effettuato tramite Wetransfer all’indirizzo afi.fotoarchivio@gmail.com allegando la scheda di partecipazione (CLICCATE QUI per scaricarla) debitamente firmata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore