Domani la sfida del Cassano Magnago contro Campus Italia: vietato sottovalutarne l’inesperienza

Contro la squadra federale l'imperativo è non commettere errori come all'andata, altrimenti la vittoria sfuma. Bellotti: "Non sottovalutiamo la partita come l'altra volta". Trasferta cruciale per la squadra femminile a Salerno

pallamano Cassano Magnago VS campus Italia settembre 2022 - foto di Fabrizia petrini

Dopo la vittoria contro Rubiera di qualche giorno fa che ha assicurato alla pallamano Cassano Magnago la qualificazione alle Finals 8 di Coppa Italia a Rimini di inizio febbraio, gli amaranto si preparano alla seconda sfida della settimana. Domani, sabato 14 gennaio, accoglieranno tra le mura amiche del palazzetto Tacca la squadra federale di Campus Italia; fischio d’inizio alle 16.

(Foto di Fabrizia Petrini)

Rafforzati dalla buona prestazione di mercoledì e rinvigoriti dal risultato, gli amaranto arrivano carichi a sufficienza per vendicare lo smacco subito nel match all’andata attuando una tattica punitiva contro gli ospiti. 

Sulla carta Dorio e compagni sono avvantaggiati, con una media di 415 goal realizzati e 392 subiti, mentre Campus Italia ha una media di 406 reti realizzate e 512 subite. La squadra federale ha la difesa peggiore di tutto il campionato e gli amaranto dovranno sfruttare questa debolezza e sfoderare gli artigli rendendo loro la vita impossibile in attacco e asfaltare completamente la difesa.

In più Campus arriva da un mese di dicembre difficile, in cui ha perso prima contro Teamnetwork Albatro (30-21) e poi in casa contro Pressano: la sfida è terminata 33-17 (p.t. 16-8). Da tenere estremamente d’occhio è il giovane prodigio Christian Manojlovic che è riuscito a segnare 9 reti beffando il portiere di Pressano Nikolaos Loizos.

LE “ALTRE” DEL CASSANO 

Sempre sabato 14 gennaio le amaranto di coach Salvatore Onelli – anche loro si sono classificate per le Finals 8 di Coppa Italia – saranno in trasferta in casa Jomi Salerno, incoronata campionessa d’inverno insieme al Conversano nel Super Coppa Day di fine dicembre.

Fischio d’inizio alle 17. Le cassanesi stanno attraversando una scia positiva e la vittoria inflitta a Mestrino sabato scorso (28-26) ne è la prova: è importante continuare su questo binario.

«La partita contro Salerno sarà molto utile per capire a che punto siamo – commenta coach Onelli – affrontiamo quella che è, a mio parere, la squadra più completa  e maggiore candidata alla vittoria finale, che può contare su un ottimo rinforzo acquistato settimana scorsa: la cubana Gomez, un’ottima giocatrice che può ricoprire tutti i ruoli. Ovviamente non avremo nulla da perdere e spero che questa spensieratezza possa dare alle ragazze la tranquillità necessaria per disputare una grande gara».

CASSANO MAGNAGO VS CAMPUS ITALIA

Le due squadre non si incontrano da metà settembre, quando Campus Italia strappò un pareggio al fotofinish (29-29) che agli amaranto ancora brucia enormemente, visto che quel match consistette per la squadra federale il primo punto nel massimo campionato. 

Il recupero è avvenuto a dieci minuti dal fischio finale, quando Cassano era in vantaggio di 5 lunghezze (20-25):  i padroni di casa si sono armati di buona volontà, intensità e velocità di gambe a ritmi intensissimi tipici della squadra più giovane del campionato, mettendo a dura prova i cassanesi.

COACH BELLOTTI: “NON COMMETTIAMO LO STESSO ERRORE DELL’ANDATA”

«Per noi è una partita importante per continuare a cercare di fare più punti possibili e scalare posizioni in classifica. Non dobbiamo dimenticare la partita dell’andata, perché l’avevamo giocata mala. Probabilmente l’avevamo sottovalutata e non dobbiamo commettere lo stesso errore questa volta», commenta coach Matteo Bellotti.

Che ribadisce cosa sarà bene tenere a mente durante il match: «Le cose importanti saranno sempre le stesse: dobbiamo entrare in campo con l’atteggiamento giusto e la massima concentrazione. Loro sono una squadra giovane e sono spensierati, essendo fuori classifica, ma noi dobbiamo guardare noi stessi e continuare a fare prestazioni positive, parlando a casa il risultato. Che è la cosa più importante».

LA TERZA GIORNATA DI RITORNO

A dare il via alla seconda giornata è il match Cassano-Campus Italia, seguito da un doppio appuntamento alle 18: al palaGasteiner la sfida Bozen-Conversano e Alperia Merano-Fondi. Segue il match Pressano-Carpi alle 18.30. 

Alle 19 Fasano accoglierà i siracusani di Teamnetwork Albatro e allo stesso orario ci sarà il match Brixen-Romagna.

La classifica aggiornata alla seconda giornata di ritorno: Brixen 29, Conversano 23, Alperia Merano 22, Fasano 21, Bolzano 20, Pressano 18, Raimond Sassari 17, CASSANO MAGNAGO 15, Teamnetwork Albatro 12, Fondi 10, Campus Italia 5, Carpi 5, Secchia Rubiera 4, Romagna 2

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 13 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore