L’anno di Busto Arsizio città europea dello Sport inizia con la pallanuoto paralimpica

Un convegno ai Molini Marzoli sulla storia di questa disciplina e una partita dimostrativa alla piscina Manara con i ragazzi e le ragazze di Waterpolo Ability aprono la serie di eventi

Pallanuoto serie C: Legnano sfida in casa Canottieri Milano

Nell’ambito delle iniziative organizzate per celebrare il titolo di Città Europea dello sport, sabato 14 gennaio dalle ore 10.30 in Sala Tramogge dei Molini Marzoli si terrà un convegno dedicato alla pallanuoto paralimpica, “Una disciplina in evoluzione dal 1980 ad oggi, la storia di una eccellenza made in Italy”. L’iniziativa è organizzata dalla Waterpolo Ability, associazione cittadina che dal 2017 si occupa di promuovere la diffusione della pallanuoto come disciplina paralimpica.

La giornata, moderata da Chiara Milani, prevederà la presenza di ospiti speciali come Franco Riccobello, tecnico dal 1978, ex segretario generale della Finp, allenatore di atleti di caratura internazionale, Pierangelo Santelli, storico Presidente del Comitato Italiano Paralimpico della Lombardia, pioniere di questo sport negli anni ‘80, quando era immaginabile pensare di far indossare la calottina ad atleti con disabilità fisica, e Jordi Alonso Iniguez, ex giocatore olimpionico spagnolo di pallanuoto, direttore del progetto Ability Spain.

A conclusione dei lavori, alle ore 17 in piscina Manara, grazie al supporto di Forus Italia, è previsto un allenamento aperto al pubblico dei Waterpolo Ability boys & girls che disputeranno una partita dimostrativa.
«L’Amministrazione cittadina si è ancora una volta dimostrata sensibile al tema è sarà al nostro fianco, saranno infatti il sindaco Emanuele Antonelli e l’assessore allo Sport Maurizio Artusa ad aprire i lavori congressuali, con i saluti istituzionali – afferma la presidente di Waterpolo Ability Simona Pantalone -. Siamo orgogliosi di aver ricevuto il patrocinio dal Ministero per lo Sport e i giovani concessoci dal Ministro Andrea Abodi, che si è dimostrato particolarmente interessato al progetto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore