Lavori per ridurre le perdite d’acqua, chiudono tratti dell’alzaia del Naviglio Grande

Interessato il tratto tra Cuggiono e Robecchetto e un altro tratto nell'Abbiatense. I lavori, dal valore di 2,5 milioni di euro, sono attuati durante l'asciutta invernale del canale

Generico 09 Jan 2023

Chiudono per due mesi e mezzo due tratti dell’alzaia del Naviglio Grande, strada di servizio ma anche frequentato itinerario usato dai ciclisti: si tratta di circa quattro chilometri tra Robecchetto con Induno e Cuggiono e di due chilometri.

L’intervento è necessario da uno dei cantieri previsti in questo periodo di asciutta invernale dei navigli, fase dedicata appunto a interventi sulle opere idrauliche, sul fondo dei canali e sulle sponde, che in alcuni tratti richiedono consolidamento.

La chiusura delle due sezioni è stata disposta da un’ordinanza del Consorzio Villoresi, la n.1 del 13 gennaio 2023, la n. 1: nello specifico riguarda il tratto tra i Comuni di Robecchetto con Induno e Cuggiono dalla progressiva Km 0+900 alla progr. Km 5+100) e nei Comuni di Abbiategrasso e Vermezzo (dalla progr. Km 21+600 alla progr. Km 23+900) per il periodo dal 13 gennaio 2023 al 31 marzo 2023.

In generale l’asciutta in corso sui Navigli Grande, di Bereguardo e Pavese è motivata dall’esigenza di affrontare la prossima stagione irrigua con canali in efficienza. I lavori hanno un valore di 2,5 milioni di euro , sono interamente finanziati da Regione Lombardia e sono finalizzati anzitutto appunto alla salvaguardia della stabilità delle sponde, in più punti ammalorate o pericolanti, e soprattutto al contenimento delle perdite idriche in sponda sinistra e destra del Naviglio Grande nei Comuni di Robecchetto con Induno, Cuggiono, Cassinetta di Lugagnano, Abbiategrasso, Vermezzo, Gaggiano, Trezzano sul Naviglio, Corsico e Milano.

I lavori, che termineranno entro marzo, prima dell’avvio della stagione irrigua, riguarderanno la demolizione e la ricostruzione in calcestruzzo delle sponde e il loro rivestimento in mattoni lungo un tratto di 1 km e 33 metri di canale. Le opere in oggetto sono assolutamente impraticabili e inefficaci con la presenza di acqua in alveo; pertanto il Consorzio, per consentirne lo svolgimento, non ha potuto che pianificare un’asciutta totale che si protrarrà appunto sino a marzo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore