L’istituto Verri di Busto Arsizio senza dirigente: si cerca un reggente

L'Ufficio scolastico ha pubblicato la ricerca di un preside in carica fino alla fine di agosto. Nei mesi scorsi l'istituto professionale aveva fatto notizia per le proteste degli studenti che non potevano usare i laboratori

sciopero studenti ipc verri busto arsizio

Disponibilità per reggenza temporanea fino al prossimo 31 agosto. L’Ufficio scolastico cerca un dirigente disposto a prendere in reggenza l’Ipc Verri di Busto Arsizio.

La dirigente Laura Maineri è stata nominata alla guida del comprensivo Don Milani di Bisuschio. 

La scuola superiore di Busto aveva fatto notizia alla fine dello scorso anno per la protesta degli studenti sostenuti anche dal corpo docente che, sin da settembre, non potevano frequentare i laboratori, elemento essenziale per la formazione professionale in ambito uno gastronomico. Una ragazza aveva scritto anche al Presidente regionale Attilio Fontana chiedendo che fosse garantito il loro diritto allo studio: « Da tempo i laboratori di sala e cucina sono chiusi ed inutilizzabili a causa della mancanza delle derrate alimentari, fondamentali per gli studenti che devono fare esperienza pratica. Per questo motivo gli studenti stanno mettendo in atto uno sciopero, occupando la scuola e non partecipando alle lezioni con lo scopo di sensibilizzare le autorità competenti ad attivarsi affinchè il nostro diritto all’istruzione sia garantito; questa situazione di fatto un grande problema che rischia di compromettere in nostro futuro lavorativo.

Sulla questione era intervenuto anche il Sindaco Antonelli che aveva fatto da mediatore strappando l’impegno a ripristinare tutti i servizi della scuola. Impegno che poi non si era realizzato. 

I dirigenti interessati alla reggenza dell’istituto Verri potranno avanzare la candidatura fino alle ore 10 di lunedì 16 gennaio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore