Marson: “I Comuni del Cuv hanno accettato l’aumento di voli notturni”

Il segretario del Pd casoratese è molto critico sulla linea dei sindaci del territorio intorno a Malpensa rispetto ai disagi legati all'aeroporto. È uno dei punti di una più ampia polemica anche con l'amministrazione di Casorate

Malpensa Generiche

Prosegue con un botta-e-risposta il confronto politico tra maggioranza e opposizione a Casorate Sempione o, più nello specifico, tra il segretario del Pd Tiziano Marson e il sindaco Dimitri Cassani, su diversi temi amministrativi aperti in paese, tra cui l’impatto dei voli di Malpensa e i lavori pubblici. Riceviamo e pubblichiamo 

 

Non si trattava quindi di un caso di omonima. Mi fa piacere che la vicenda legale si sia poi conclusa negli altri gradi di giudizio positivamente per il comandante, al quale faccio i migliori auguri di buon lavoro, che purtroppo sarà molto gravoso, visto come troppi automobilisti non rispettano i limiti di velocità e posteggiano dove capita.

Per quanto riguarda l’operato dell’amministrazione, la valutazione resta negativa, a maggior ragione dopo le parziali risposte date ad alcuni interrogativi sollevati, e dopo avere completamente ignorato gli altri, come da collaudato stile del nostro sindaco.
Questi è proprio senza vergogna quando scrive del Master plan di Malpensa. Evidentemente la firma al protocollo d’intesa tra Regione e Sindaci del CUV deve averla apposta qualche suo alter ego, nascondendosi poi dietro il dito scrivendo che sono altri Enti che danno l’ok definitivo, come se quest’ultimi non tenessero conto delle posizioni degli enti locali.

Tenuto conto poi quanto scritto e sbandierato in ogni dove che tutte le criticità sono state superate proprio con quell’accordo, resta da chiedersi se il nostro sindaco firma con coscienza oppure è solo lì per figurare, tanto fanno tutto gli altri. E’ il caso delle rotte di decollo: si è accettato tutto quello che gli altri Enti hanno proposto, anche in contrasto con il decreto D’alema, che era stato steso a tutela dei cittadini. Possibilità di opporsi ne avrebbero avute: bisognava opporsi alla “sperimentazione” chiedendo il rispetto di quanto deciso nel 1999, visto anche cosa e successo negli anni, vedi sentenza Quintavalle e il triste primato dell’inquinamento atmosferico, la “sperimentazione” invece di diminuire le emissioni si dà la possibilità di aumentarle con l’aumento dei sorvoli, per non parlare dell’inquinamento acustico notturno. In relazione alle rotte di decollo, invece, erano già in fase di approvazione e verifica alla fine del 2014 inizi 2015, poi, con i cambi di amministrazione dei comuni del CUV, le allora nuove amministrazioni cancellarono tutto e l’iter ripartì da capo.

Per quanto riguarda le critiche mosse dall’attuale sindaco alle precedenti amministrazioni, i nostri mandati si sono svolti durante le peggiori crisi economiche, con tagli di spesa mai visti in precedenza, assoggettati al patto di stabilità , e, nonostante tutto, furono realizzati diversi progetti, anche grazie al contributo del taglio del 40% delle nostre indennità, in dieci anni di mandato, per stare al fianco dei cittadini provati in prima persona dalla crisi: sottoservizi, definitiva sistemazione del sottopasso con completamento pista ciclopedonale in via Trieste, abbattimento barriere architettoniche della scuola elementare, apertura della nuova biblioteca e tante altre iniziative sociali che videro il Comune premiato per la loro natura innovativa.

Tornando al giudizio sull’operato delle amministrazioni Cassani, ha sempre l’aggravante del fatto che il sindaco continua a svolgere la professione di geometra nel paese che amministra, violando la legge dello Stato.
Ma potrà consolarsi con l’abbraccio social dei sui fan, che comunque come tutti i Casoratesi, dovranno schivare le buche nelle strade nonostante i soldi spesi, subire i voli notturni, sperare che la lunga e non ancora finita ristrutturazione del vecchio municipio non abbia identica sorte del pavimento della palestra e rimandare sine die l’acquisto del biglietto per il millantato accesso al cinema parrocchiale.

Questi i fatti e non le chiacchere

Tiziano Marson
12/01/2023
Seg. Circolo PD Casorate Sempione

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore