Riva, Kabeer e La Bruna: tre cassanesi in maglia azzurra per le qualificazioni ai Mondiali

I tre giocatori del Cassano Magnago indosseranno la maglia azzurra nelle qualificazioni ai Mondiali U21 2023 nelle partite contro Croazia, Montenegro e Israele

pallamano cassano magnago convocazioni Nazionali U21 gennaio 2023

Non uno, non due, ma ben tre giocatori della pallamano Cassano Magnago sono stati convocati in Nazionale U21 a Chieti, ne La casa della pallamano, per disputare le qualificazioni per i Mondiali 2023: il portiere Nicolò Riva, il centrale Simone La Bruna e il pivot Usman Kabeer da oggi, lunedì 2 gennaio, si alleneranno con gli altri atleti in vista delle partite del prossimo weekend.

Si parte venerdì 6 gennaio, con il match Italia-Montenegro (ore 19.30). Sabato 7 gennaio, alle 19.30, l’Italia giocherà contro Israele. Si conclude il tutto domenica 8 gennaio alle 19.30 contro la Croazia.

Gli amaranto, tutti classe 2002, militano in A1 e nel corso di questo campionato – giunto a metà – hanno dato grande prova della propria forza e abilità di gioco; la loro convocazione è motivo di orgoglio per la società cassanese, che ancora una volta ha dimostrato una superba capacità nella crescita dei giovani talenti della pallamano.

I CONVOCATI A CHIETI

Scelti, dunque, i 18 azzurrini che sfideranno Croazia, Montenegro e Israele nel girone a quattro che metterà in palio un lasciapassare verso la manifestazione iridata.

Rispetto allo stage ultimato lo scorso 30 dicembre a Cassano Magnago, si registrano rientri importanti per il tecnico Boris Popovic: ci saranno il capitano Giacomo Hrovatin e il centrale Nicola Fadanelli – miglior marcatore italiano agli M20 EHF EURO dell’estate scorsa in Portogallo – come anche il duo formato da Tommaso De Angelis e Christian Manojlovic, entrambi impegnati lo scorso 29 dicembre a Pola con la Nazionale senior in amichevole contro la Croazia.

Era già nota, invece, l’assenza di Thomas Bortoli dopo l’infortunio alla spalla che continua a tenerlo fermo dal luglio scorso.

L’elenco dei convocati dal 2 gennaio a Chieti:

PORTIERI: Nicolò Riva (PO – 2002 – Cassano Magnago), Salah Riahi (PO – 2004 – ChartresFRA), Francesco Scarcelli (PO – 2005 – Campus Italia)
ALI: Gabriele Iachemet (AS – 2002 – Conversano), Tommaso De Angelis (AS – 2005 – Campus Italia), Paul Wierer (AD – 2004 – Campus Italia), Daniele De Luca (AD – 2002 – Banca Popolare Fondi)
TERZINI E CENTRALI: Nicola Fadanelli (CE – 2002 – Alperia Merano), Giacomo Hrovatin (CE – 2002 – VfL GummersbachGER), Alex Coppola (CE – 2003 – Carpi), Simone La Bruna (TSCE – 2002 – Cassano Magnago), Luigi Arena (TS – 2003 – Banca Popolare Fondi), Christian Manojlovic (TSCE – 2005 – Campus Italia), Marco Zanon (TD – 2004 – Campus Italia)
PIVOT: Tommaso Romei (PI – 2003 – Alperia Merano), Gabriele Sontacchi (PI – 2003 – Pressano), Enrico Aldini (PI – 2002 – Raimond Sassari), Usman Kabeer (PI – 2002 – Cassano Magnago)

STAFF TECNICO: Riccardo Trillini (DT), Boris Popovic (allenatore), Marco Affricano (vice-allenatore), Danilo Gagliardi (portieri)
STAFF MEDICO: Roberto De Gregorio (medico), Nicola Antonini (fisioterapista)
DELEGATO FIGH: Silvano Seca

I GIRONI DI QUALIFICAZIONE

Le qualificazioni ai Mondiali U21 coinvolgono sette squadre divise in due gironi: l’Italia, dodicesima agli Europei in Portogallo, è stata la prima non qualificarsi direttamente, seguita da Polonia, Croazia, Norvegia e Montenegro.

A queste si sono aggiunte Israele e Repubblica Ceca, vincitrici dei due M20 EHF Championships di 2^ divisione giocati sempre a luglio. I gironi, le cui gare andranno tutte in scena ne «La Casa della Pallamano» di Chieti tra 6 e 8 gennaio, procederanno in maniera indipendente. Sole le prime classificate dei due gironi voleranno ai Mondiali.

La composizione dei gironi:

Gruppo A: Italia, Croazia, Montenegro, Israele
Gruppo B: Polonia, Norvegia, Repubblica Ceca

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore