Varese Sport Commission, 180mila euro per eventi sportivi

120mila euro a supporto degli organizzatori di iniziative che generino pernottamenti sul territorio oltre altri 60mila euro per attrarre eventi di rilievo internazionale

bando varese sport commission

La Varese Sport Commission è sempre più parte del tessuto sociale della provincia e fondamentale strumento per le associazioni sportive che organizzano eventi sul nostro territorio. Ogni anno i dati e i risultati sono in crescita e anche nel futuro le prospettive sono rosee. Anche il bando stanziato dal progetto della Camera di Commercio aumenta: si passa dai 100 mila euro per il 2018 ai 120 mila messi a disposizione per quest’anno, ai quali si aggiungono altri 60 mila per nuove manifestazioni di livello internazionale.

Il presidente della Camera di Commercio Fabio Lunghi ha fatto gli onori di casa alla conferenza stampa di presentazione che si è svolta nella sede di piazza Montegrappa: «La scelta del 14 febbraio – apre il discorso con un sorriso –, festa degli innamorati, non è casuale. Qualche anno fa c’è stato un sogno in Camera di Commercio e questo è un sogno in divenire che si sta realizzando ma che ha anche solide basi. Camera di Commercio continua a voler investire sul filone sportivo, con grande piacere ci siamo accorti che è entrato fortemente nell’economia del nostro territorio. È questo che ci ha spinto a investire in questo progetto. Questo ci permette anche di fare da rampa di lancio per altri aspetti: chi viene sul nostro territorio per manifestazioni sportive, ritorna volentieri anche per altri motivi».

«Siamo passati – prosegue Lunghi analizzando i dati – da 16mila e oltre 28mila pernottamenti per manifestazioni di carattere sportivo. Camera di Commercio ha quindi deciso di aumentare i fondi per il bando da 100 a 120 mila euro rispetto all’anno scorso. Abbiamo inoltre messo altri 60 mila euro per portare nuovi eventi; a questo aumento non parteciperà solo la Camera di Commercio ma tutti gli stakeholder presenti sul territorio: fare sistema aiuta».

«Siamo un po’ preoccupati perché quando diventi modello, l’obiettivo deve essere quello di alzare l’asticella» ha concluso Fabio Lunghi al temine del proprio intervento.

A esaminare il bando dal punto di vista tecnico ci pensa Anna Deligios: «Rispetto all’anno scorso abbiamo smussato qualche criticità grazie alle segnalazioni ricevute. Come Camera di Commercio il nostro obiettivo è quello di avere ricadute economiche dalle manifestazioni sportive. Il contributo massimo è di 10mila euro, fino al 50 per cento delle spese ritenute ammissibili con uno scaglione, fino a 7 mila euro, che premierà il numero dei pernottamenti. Le domande possono già essere presentate e saranno ammesse fino al 31 marzo 2019. Per maggio dovremmo riuscire a rendere noti i risultati. Il finanziamento da 60 mila euro andrà per nuovi eventi, per favorire nuove candidature».

Saranno tre i componenti della commissione di valutazione: il delegato provinciale del Coni Walter Sinapi, il vicepresidente di FederAlberghi Simone Segafredo e il giornalista, caposervizio sportivo de “La Prealpina”, Antonio Triveri.

Parola al delegato Coni Walter Sinapi: «Mi fa molto piacere fare parte di questa commissione, credo sia studiata ad hoc. L’obiettivo deve essere quello di raggiungere i 30 mila pernottamenti, dobbiamo quindi aumentare il numero degli eventi».

Simone Segafredo di FederAlberghi spiega: «Sono onorato, allo stesso tempo sento responsabilità perché capisco quanto le associazioni dedichino il proprio tempo per queste manifestazioni. Alzare l’asticella e aumentare il valore del bando è sintomo che la Varese Sport Commission sta crescendo e che sarà sempre di più un punto di riferimento. Come FererAlberghi siamo ben felici che questo trend sia sempre più positivo».

Antonio Triveri, giornalista de “La Prealpina”: «Ringrazio per la conferma nella commissione, è stato un onore e lo sarà anche in futuro. Qui non va premiato solo l’aspetto agonistico, ma va valorizzata la presenza e la permanenza sul territorio. È fondamentale il segnale che Camera di Commercio ha dato aumentando il valore del bando. Qualche risorsa in più c’è stata, anche se gli eventi aumentano e di conseguenza anche i partecipanti al bando. La calendarizzazione è un aspetto fondamentale per riuscire a dare a tutti i giusti meriti».

Per tutte le associazioni interessate, La domanda dovrà essere trasmessa entro il 31 marzo di quest’anno all’indirizzo pec della Camera di Commercio: protocollo.va@va.legalmail.camcom.it e ulteriori informazioni sono disponibili online sul sito della Camera di Commercio www.va.camcom.it, seguendo il percorso “Contributi » Sport”.

di
Pubblicato il 14 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore