Varese News

Voleva riscuotere il credito dell’amico, pestato a sangue dal debitore

Il 50enne si è presentato al bar del presunto debitore con un attrezzo da lavoro in mano, chiedendo la restituzione della cifra prestata dall'amico ad un 30enne il quale lo ha massacrato

generiche

Un uomo di 50 anni è finito in ospedale questa mattina con gravi traumi e fratture, mercoledì, dopo una violentissima lite scoppiata davanti ad un bar di via Gorizia (nel quartiere Santi Apostoli), con il gestore 30enne. Alla base del violento pestaggio ci sarebbe una questione di soldi, un debito che il 30enne non avrebbe onorato nei confronti dell’amico del 50enne.

Il fatto è avvenuto attorno alle 7,30, proprio davanti al locale. Stando ad una prima ricostruzione effettuata dagli agenti della Polizia di Stato di Busto Arsizio intervenuti per primi sul posto, il 50enne era in auto quando ha notato il presunto debitore mentre fumava una sigaretta all’esterno del bar.

A quel punto è sceso dall’auto, pare brandendo un attrezzo da meccanico (forse una grossa chiave inglese) e si è avvicinato minacciosamente al 30enne chiedendo la restituzione del denaro all’amico. Il barista non ci ha pensato due volte e l’ha picchiato colpendolo più volte al viso e alle costole.

Il 50enne è rimasto a terra col volto trasformato in una maschera di sangue ed è stato soccorso da un’ambulanza che lo ha trasportato al Pronto Soccorso di Busto Arsizio. La prognosi per lui è di 32 giorni mentre per il 30enne è scattata la denuncia per lesioni.

La scena ha lasciato esterrefatti molti passanti che a quell’ora accompagnano i figli a scuola.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 27 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore