Varese News

Chiesta l’archiviazione per la morte di Manuel Cantisani

Il 28enne morì travolto da un'auto, durante una rissa in un parcheggio davanti ad un locale notturno di Vergiate. Non sono emersi elementi sufficienti per chiedere il giudizio dei due indagati

Cardano al Campo

Non è stato possibile riscontrare eventuali responsabilità di terzi nella morte di Manuel Cantisani, il 28enne di Cardano al Campo travolto e ucciso da un’auto, durante una rissa nel parcheggio di fronte ad un locale notturno di Vergiate, nella notte del 20 maggio 2018. (qui la cronaca)

Il sostituto procuratore di Busto Arsizio, Martina Melita, ha chiesto l’archiviazione per i due indagati e protagonisti principali della lite che ha portato all’investimento del 28enne. Uno era il presunto aggressore, per il quale si ipotizzava un ruolo nella perdita di equilibrio della vittima caduta a terra prima di essere travolta, e l’altro era l’uomo alla guida dell’auto che, nella fuga, avrebbe travolto il Cantisani.

L’indagine si è basata sulla ricostruzione di un testimone oculare che, però, avrebbe fornito una versione poco chiara della dinamica mentre dalle immagini della videosorveglianza del locale non è stato possibile avere un quadro chiaro ed evidente ciò che è successo quella sera. Le immagini, infatti, riprendevano la scena da una distanza considerevole e il fatto che fosse buio non ha permesso di ricostruire con certezza gli avvenimenti.

I legali della famiglia di Manuel hanno già ricevuto la notifica della chiusura delle indagini e hanno annunciato che faranno opposizione alla richiesta di archiviazione. Sarà il giudice per l’udienza preliminare a valutare se accogliere la richiesta di archiviazione o rimandare gli atti alla Procura per un supplemento di indagine.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 12 Marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore