La ciclabile in Valle Olona? Nulla da invidiare a quelle più famose

Secondo Paola Zanotto, la proprietaria della Posteria di Torba, sempre più persone scelgono di camminare a piedi e in bicicletta, alla ricerca delle bellezze del territorio e della forma fisica

“Chi entra in Posteria arriva assetato e affamato, ma anche interessato ad avere informazioni sul territorio e sul percorso della ciclabile”. A parlare è Paola Zanotto della Trattoria Posteria di Torba, locanda situata proprio all’imbocco del tratto di sentiero che conduce a Fagnano e al resto della Valle Olona.

Dalla signora Zanotto si trova un po’ di tutto, da caramelle, ad alimentari vari, fino a tabacchi e piccola cancelleria: ci si può fermare per fare un po’ di spesa, per bere un caffè o per mangiare qualcosa, come nei vecchi esercizi commerciali di una volta, punti di riferimento per i cittadini di paesini o piccole frazioni. Fra gli ospiti della Posteria, però, ci sono anche tante persone di passaggio: il Monastero di Torba è poco distante e la pista ciclabile costeggia proprio il locale.

posteria di torba paola zanotto pista ciclabile valle olona

Chi entra per un consiglio o qualche ‘dritta’, non trova solo informazioni, ma anche tanto entusiasmo:
“Io lo dico a tutti: la nostra ciclabile è davvero bella e non ha nulla da invidiare a percorsi più famosi. Non so quante piste abbiano una varietà tanto eterogenea di paesaggi: c’è il tratto con la vecchia realtà industriale, quello da cartolina anni ‘30, una parte che costeggia il fiume e poi il percorso nel bosco, inoltre c’è tutta la ricchezza architettonica del territorio, ad esempio il Monastero di Torba e la Collegiata di Castiglione”.

Anche la valorizzazione della Via Francisca del Lucomagno può essere un elemento fondamentale: “Il fatto che la Via Francisca passi da qua è molto stimolante: fa pensare che anche noi, seguendo il percorso, possiamo arrivare fino a Roma”.

posteria di torba paola zanotto pista ciclabile valle olona

Una ricchezza culturale e di paesaggi che ben si sposa alla scelta di pensare alla propria salute: “negli ultimi anni ho notato che sempre più persone preferiscono fare due passi o montare su una bicicletta, piuttosto che chiudersi in una palestra – racconta la proprietaria della Posteria – Io, personalmente, trovo gli ambienti chiusi un po’ opprimenti, se si cerca la forma fisica e mentale occorre stare in mezzo alla natura, dopotutto l’uomo è nato per camminare”.

Ciò che lascia perplessa la signora Zanotto sono le condizioni delle aziende dell’area industriale di Gornate Olona, situata a pochi minuti dalla ciclabile: “Parecchi materiali sono lasciati all’esterno delle ditte e non è un bello spettacolo da vedere per chi passa. Alle nostre lamentele hanno risposto che, una volta costruiti i nuovi capannoni, l’area esterna sarà resa meno disordinata. Speriamo ciò avvenga presto: non è certamente un bel biglietto da visita per chi visita la zona”.

di
Pubblicato il 11 Marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore