La Pro Patria ritrova la vittoria in trasferta: 2-0 al Gozzano

La vittoria lontano dallo "Speroni" mancava da dicembre. Decidono le reti di Colombo e Le Noci per i tigrotti

gozzano pro patria

(Foto Facebook – Aurora Pro Patria 1919 – Official)

La Pro Patria finalmente torna a conquistare i tre punti lontano dallo “Speroni”, archiviata 2-0 con un gol per tempo (Colombo e Le Noci) la pratica Gozzano nella sfida tra le due neopromosse. Grande prova di maturità da parte dei tigrotti, che riescono subito a dare la propria impronta alla gara per poi chiudere definitivamente i conti in contropiede. Sono questi il carattere e la qualità che serviranno per affrontare al meglio i play-off. D’altronde l’aveva detto Javorcic: “Stiamo recuperando bene e non vediamo l’ora di chiudere al meglio il campionato”. Detto, fatto.

La prima parte di gara inizia in sordina: le squadre si studiano (come se ce ne fosse il bisogno) e lottano a centrocampo, tra le pennellate di Bertoni e il talento di Messias che si accendono a fasi alterne. Così fino al 15’, quando dal nulla la Pro Patria trova il vantaggio. Mora scappa sulla destra in contropiede e dopo una finta mette in mezzo, la difesa fatica a rientrare e libera male, perché da dietro arriva Colombo che esplode un grande destro al volo che non lascia scampo al portiere Casadei. Dopo lo svantaggio il Gozzano prova a farsi vedere in avanti, ma la Pro è messa bene in campo e chiude gli spazi. Pericoloso Libertazzi al 19’ che dopo una progressione niente male arriva alla conclusione, ribattuta dalla difesa. Al 24’ Bertoni scodella in area per Galli che al volo di sinistro mette in mezzo ma non trova compagni pronti. Un minuto dopo con un’azione fotocopia Mesias trova Libertazzi in area. L’attaccante prova una sorta di pallonetto su Tornaghi che però prima smanaccia e poi riesce a bloccare. Tra il 37’ e il 40’ la Pro trova la conclusione prima con Le Noci, un destri bloccato da Casadei, e poi con Galli, servito benissimo dallo stesso Le Noci che spreca da due passi con un sinistro alto sopra la traversa. In questo divertente primo tempo c’è anche tempo per l’incornata fuori misura di Colombo, al 46’, propiziata da una lancio di 40 metri da mani nei capelli di Bertoni.

Il secondo tempo inizia con un tentativo di Messias da fuori area che termina alto sopra la traversa. Il Gozzano ha preso coraggio e cerca di mettere pressione ai tigrotti, ma ha lacune difensive che lasciano praterie una volta saltata la prima linea di marcatura. Al 52’ con una di queste ripartenze Pedone arriva al tiro, servito da Mastroianni, che però viene deviato in angolo. Quattro minuti dopo ancora un sinistro di Messias, questa volta più pericoloso, perché costringe Tornaghi a distendersi e salvare in corner. Il portiere bustocco si supera al 62’, quando chiude su Rolfini che era riuscito a scappare alla difesa involandosi da solo davanti alla porta. Al 68’ viene espulso l’allenatore di casa Soda per proteste su un presunto fallo di mano tigrotto in area di rigore. Sulle ali dell’entusiasmo la Pro al 72’ trova il raddoppio: contropiede 3 contro 2, Disabato mette in mezzo per Le Noci che senza difficoltà mette in porta il suo undicesimo gol in campionato. Dopo lo 0-2 la partita si spegne e da segnalare rimane solo il bel tentativo di Gucci al 84’, con stop di petto e tiro al volo di destro che termina non troppo lontano dalla traversa.

GOZZANO – PRO PATRIA 0-2 (0 -1)

Marcatori: 15′ p.t. Colombo (PP), 27′ s.t. Le Noci (PP)

A.C. GOZZANO (3-5-2): 33 Casadei; 4 Gigli (12′ s.t. 11 Palazzolo), 6 Emiliano, 3 Manè; 7 Petris, 10 Messias, 21 Gemelli (31′ s.t. 17 Bruzzaniti), 15 Graziano (12′ s.t. 5 Guitto), 26 Evan’s (44′ s.t. 30 Secondo); 28 Rolfini (44′ s.t. 31 Bruschi), 29 Libertazzi. A disposizione: 22 Viola, 8 Romeo, 14 Salvestroni, 16 Acunzo, 18 Tordini, 24 Rizzo, 38 Mangraviti. All. Soda.

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Tornaghi; 4 Battistini, 19 Zaro, 15 Boffelli; 20 Mora, 21 Colombo (29′ s.t. 13 Gazo), 14 Bertoni (19′ s.t. 8 Disabato), 24 Pedone (19′ s.t. 16 Fietta), 3 Galli; 10 Le Noci (39′ s.t. 11 Santana), 17 Mastroianni (20′ s.t. 9 Gucci). A disposizione: 12 Mangano, 2 Marcone, 5 Molnar, 7 Parker, 18 Lombardoni, 27 Cottarelli. All. Javorcic.

ARBITRO: Adalberto Fiero di  Prato (Roberto Ferrari della Sezione di Novara e Marco Ceolin della Sezione di Treviso).

Angoli: 2 – 2. Recupero: 3′ p.t. – 3′ s.t. Ammoniti: Gigli, Petris, Emiliano (Goz). Note: Giornata soleggiata. Terreno di gioco (sintetico) in buone condizioni. Spettatori 250.

di
Pubblicato il 06 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore