Varese News

Un rally di auto d’epoca per aiutare i bambini con difficoltà a scuola

Domenica 7 aprile andrà in scena il 7° rally d'epoca, appuntamento pensato per celebrare la giornata nazionale dei Lions

Varese-Milano con auto e moto d\'epoca

In piazza ruggiranno i motori, in aula i bambini potranno studiare meglio. È con questo obiettivo che domenica 7 aprile andrà in scena il 7° rally d’epoca, appuntamento pensato per celebrare la giornata nazionale dei Lions. La giornata organizzata dai club di Busto Arsizio Host, Europa – Cisalpino e Bramantesco punta infatti a raccogliere fondi per il “Progetto Galileo”, l’iniziativa Lions dedicata al sostegno degli studenti che hanno disturbi specifici dell’apprendimento.  

Sono una trentina le auto che si ritroveranno nel cortile di Palazzo Gilardoni da dove alle 9 inizierà il rally. Le auto gireranno per le vie della città e raggiungeranno la zona industriale di Sacconago dove si cimenteranno in alcune prove cronometrate. Da lì poi si ripartirà per un giro tra Magnago e Vanzaghello per poi rientrare in zona industriale per una seconda sessione di prove e alla fine puntare verso il centro, dove le auto stazioneranno tra via Milano e piazza San Giovanni.

Una giornata il cui scopo è, appunto, quello di sostenere il Progetto Galileo. «Lo abbiamo chiamato in questo modo perché anche Galileo era un dislessico -racconta Luca Beretta, membro dei Lions Host- e proprio da qui vogliamo partire per far capire che non si tratta di una malattia ma di un modo diverso di vedere la realtà». Il progetto è nato 4 anni fa «con una prima donazione alle scuole Tommaseo di 15 computer sui quali sono stati installati software dedicati all’apprendimento» e poi da lì «abbiamo promosso i primi corsi per i genitori per mostrar loro come aiutare i loro bambini a studiare; Ora abbiamo organizzato il primo laboratorio sperimentale che un giorno alla settimana prevede tutor che insegnano ai bambini tecniche che permettono di essere indipendenti».

lions presentazione giornata rally

Progetti e corsi che ormai si sono espansi a buona parte della Valle Olona e che si basano in maniera quasi totale sui fondi che riescono ad elargire i Lions. Chi desidera contribuire a sostenere i costi dell’iniziativa, può farlo tramite bonifico bancario seguendo le coordinate indicate in fondo all’articolo. Tra l’altro nell’arco della stessa giornata in piazza san Giovanni, nello Spazio Festival del Baff, sarà presente la LILT che offrirà gratuitamente alla cittadinanza la misurazione della glicemia.

Bonifico intestato a:

LIONS CLUB BUSTO ARSIZIO HOST
Via Palestro, 16 – 21052 Busto Arsizio
BANCA PROSSIMA S.p.A. Filiale di Milano
IBAN: IT08J 03359 01600 10000 127158
Causale: “Progetto Galileo” – Laboratorio per l’autonomia di studenti con DSA.

di
Pubblicato il 03 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore