Pronto soccorso, anestesia e ginecologia: novità per Busto e Gallarate

La direzione dell'Asst ha individuato due cooperative di medici per l'attività estiva dei pronto soccorso. Proseguono i bandi per reclutare nuovo personale. Nominato il primario di ginecologia a Busto

eugenio porfido

Accorpamenti ma anche potenziamento e ricerca di personale. La direzione strategica dell’asst valle Olona sta affrontando i molti delicati problemi all’ordine del giorno.

Tra le novità positive in vista c’è la possibilità di attivare la guardia radiologica notturna in tutti i presidi, anche laddove oggi esiste solo la reperibilità.

Misure di alleggerimento del carico di lavoro sono state prese per i pronto soccorso. Per il periodo estivo, l’Asst Valle Olona ha reclutato, con un bando, due cooperative di medici da inserire nei pronto soccorso: « È una soluzione temporanea pensata per dare un po’ di respiro agli specialisti di Busto e Gallarate – spiega il direttore generale Eugenio Porfido – Abbiamo già avviato l’affiancamento dei nuovi medici nel PS di Busto mentre stiamo ancora attendendo su Gallarate perché chiediamo dei requisiti specifici per i medici della cooperativa e non tutti hanno, per esempio, la specializzazione. Noi continuiamo a cercare personale specializzato da assumere a tempo indeterminato, intanto abbiamo adottato questa soluzione tampone per l’estate».

L’azienda è sempre alla ricerca di personale per risolvere le principali carenze. A breve, verrano espletate le pratiche per un concorso destinato a ginecologi e anestesisti mentre prenderà servizio, magari già dalla metà del mese prossimo, il nuovo primario della ginecologia e ostetricia. Si tratta del primario dell’ospedale di La Spezia ed è specializzato nella ginecologia oncologica.

di
Pubblicato il 21 Maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore