Varese News

Nasce il supergruppo dei civici, in cinque per Idee in Comune con il Sindaco

Definito il nuovo gruppo che raccoglie ex-Forza Italia, un consigliere della lista Antonelli e un consigliere di Busto al Centro. Puntano ad avere due assessorati

consiglio comunale busto arsizio 2019

Il balletto si è concluso ieri sera, dopo una riunione tra il sindaco e i consiglieri del nuovo gruppo che debutterà già a partire dal prossimo consiglio comunale e che si chiamerà “Idee in Comune con il Sindaco”, un nome lungo che prova a racchiudere il senso di questa operazione che va a creare il secondo gruppo più numeroso dopo quello della Lega, che adesso dovrà vedersela con un blocco di consiglieri che riequilibra i poteri all’interno della maggioranza.

Alberto Armiraglio, Donatella Fraschini, Paolo Genoni, Roberto Ghidotti e Michela Provisione comunicano «di aver costituito il gruppo consiliare con l’obiettivo di favorire ed adoperarsi per il buon governo della città. Non vogliamo essere considerati i sostenitori di Emanuele Antonelli e neanche i suoi oppositori , noi pensiamo che oggi sia possibile il rilancio di una azione amministrativa che possa dare alla città buone prospettive, buona politica e buoni amministratori rispondendo così al mandato ricevuto dai nostri elettori. Non prevediamo solo l’aspetto squisitamente legato all’attività dei consiglieri comunali ma creeremo occasioni di incontro anche per chi , pur non avendo ruoli amministrativi vorrà aiutarci a crescere, favorendo una partecipazione e una puntuale divulgazione ai nostri concittadini delle più importanti scelte amministrative. Pertanto richiediamo una adeguata rappresentanza nell’esecutivo proponendo candidature autorevoli nell’interesse della città».

Ne fanno parte tre ex-esponenti di Forza Italia, uno che proviene da Busto al Centro e uno dall’ormai scomparsa Lista Antonelli. Nessuno dei cinque sarà direttamente coinvolto in giunta – fanno sapere – ma si aspettano uno o due assessori, espressione del raggruppamento.

Questo dovrà, per forza di cose, portare ad un ridimensionamento delle aspettative leghiste che avevano chiesto 4 assessori e il vertice di Agesp Spa. Lo schema che si va a comporre e che solo la prossima riunione di maggioranza potrà confermare è di 3 assessori alla Lega (più l’amministratore di Agesp), 2 alla lista Idee in Comune, 1 a Forza Italia e 1 a Busto Grande-Lombardia Ideale (che però resta ferma nella richiesta dell’assessorato ai Servizi Sociali).

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 28 Giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore