Varese News

Un Gran Galà per E.va. Onlus, l’associazione in difesa delle donne

La festa sarà ospitata dallo sporting club Mondodomani con il sostegno di Bcc Busto Garolfo e Buguggiate. Dall'inizio dell'anno ha già trattato 76 casi, il 20% in più rispetto al 2018

eva onlus mondodomani presentazione gran galà

E.Va Onlus e lo Sporting Club MondoDomani uniti per la seconda edizione del Gran Galà che metterà in risalto i traguardi raggiunti e il lavoro quotidiano dell’associazione di Busto Arsizio dedicata alla difesa delle donne.

L’iniziativa, che si svolgerà giovedì 13 giugno, arriva in un momento caldo per la tematica: secondo i dati snocciolati dalle presidente di E.Va Elisabetta Marca infatti «nei primi cinque mesi del 2019 il nostro centro ha registrato 76 accessi, quasi il doppio dello scorso anno, il 20% dei quali ha interessato ragazze tra i 15 e i 28 anni. Questo evento ci aiuta, oltre che per la raccolta fondi, in quel fondamentale progetto che ha il nome di prevenzione. Siamo presenti nelle scuole, abbiamo tenuto corsi di valutazione del rischio alle forze dell’ordine e ai magistrati, senza contare il lavoro quotidiano con le donne che cercano in noi un aiuto. Senz’altro il dato di prima può essere scoraggiante, ma significa che chi subisce maltrattamenti oggi trova il coraggio di riprendersi la propria vita in mano».

L’evento sancisce anche il primo passo di sostegno dell’associazione da parte della BCC di Buguggiate e Busto Garolfo, impersonata dal proprio presidente Roberto Scazzosi: «E’ l’inizio di un cammino che fa emergere il nostro modo di fare banca, incentrato sull’attenzione al territorio e alle sue problematiche. E.Va è un’associazione nella quale crediamo per dare un sostegno duraturo e solido a persone in difficolta, perché purtroppo a volte il problema è molto più vicino di quanto si crede. Avvertiamo l’importanza della sensibilizzazione e vogliamo accompagnarla”. Durante la serata verrano premiate cinque donne che, come ricorda Marca “sono un esempio del coraggio che fa saltare ostacoli impensabili, storie di successi possibili che ancora camminano».

I loro nomi saranno svelati al momento della premiazione, ma si sa che a premiarle saranno il Rettore della Liuc Federico Visconti, il presidente della stessa università Riccardo Comerio, il sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli (“che ci è stato vicino prima come Emanuele e poi come sindaco”, sottolinea Manca), il presidente della Yamamay Francesco Pinto e la titolare della casa editrice De Piante Editore, Carolina Toffolo De Piante. Nella location del MondoDomani, le anticipazioni parlano di un’arpista e di un ambiente tirato a lucido per l’occasione.

Molto soddisfatto il presidente del Club Daniele Crespi: «Il nostro Cda si è sempre contraddistinto per l’attenzione verso il sociale, siamo attivi anche nei confronti di associazioni come “Le Stelle di Lorenzo” e la casa di accoglienza “Piccolo Principe” di Busto Arsizio e siamo uno dei pochi club tennistici che può vantare un accredito Fit per quanto riguarda il tennis in carrozzina, perché crediamo che lo sport possa essere una leva sociale fortissima. Condividiamo profondamente le finalità di E.Va Onlus, e siamo felici che per il secondo anno ci abbiano scelti per ospitare questo bell’evento. Sarà un qualcosa di complesso, visto che gli invitati ammontano a 230, il doppio dello scorso anno. Speriamo che il tempo sia clemente e che le gente capisca fino in fondo le finalità della festa».

di
Pubblicato il 11 Giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore