Varese News

A8, le nuove barriere antirumore scontentano i cittadini. Petizione al sindaco

Al centro della polemica quelle realizzate nel tratto olgiatese dell'A8. Se hanno risolto i problemi da una parte hanno aumentato il rumore dall'altra. Un residente: "Autostrade per l'Italia non risponde"

autostrada a8 olgiate olona barriere foniche

Un comitato di cittadini di Olgiate Olona, capitanato da Maurizio Albertini, alza la voce per quanto riguarda il problema, da tempo riscontrato, del lavoro fatto a metà sulle barriere antirumore del tratto dell’autostrada A8 che taglia in due il paese.

Il contenzioso si può sintetizzare nel fatto che, come dice Albertini, «le nuove barriere non sono fonoassorbenti ma fonoriflettenti, e anzi, riflettono il rumore sulle nostre case e orecchie». La cosa che lascia straniti è il constatare l’asimmetricità dei lavori: le barriere nuove, posizionate solo da un lato della carreggiata, hanno la controindicazione di generare un effetto eco che si riverbera sulle abitazioni della zona di via Cesare Battisti.

Per smuovere la situazione, Albertini ha provato a passare tramite i canali di Autostrade per l’Italia, e gli è stato risposto che avrebbe dovuto attendere che il macrointervento prestabilito fosse sbloccato dalla graduatoria che regola le priorità della società. A questo punto, forte di due rilievi di ARPA (2000 e 2012) che confermavano il livello di decibel fuori dalla norma, il 9 giugno ha protocollato una petizione firmata da altri 70 cittadini per chiedere spiegazioni al sindaco Giovanni Montano.

«Con la presente- si legge sul testo della petizione- chiediamo di riaprire un tavolo di discussione/incontro tra i cittadini, il Comune e la Società Autostrade al fine di rivedere il piano di lavoro. Noi cittadini non siamo mai stati interpellati e informati dal Comune riguardo i lavori, nonostante la società avesse richiesto e consigliato un incontro con i residenti interessati in seguito alla comunicazione al Comune del Progetto Acustico di dettaglio».

di
Pubblicato il 01 Luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore