Anas e la chiusura del varco di Sant’Anna: “Modifica definitiva che non causa disagi”

Anas spiega i motivi che hanno portato alla chiusura definitiva del varco di Sant'Anna in ingresso nella SS 336 e sostiene che "l’interdizione non ha causato disagi"

ingresso superstrada chiuso

Bisognerà imparare a convivere con quei New Jersey e con il nuovo percorso per entrare in A8. Le modifiche arrivate nella superstrada di Malpensa la notte prima del grande trasloco di Linate non se ne andranno quando lo scalo cittadino di Milano tornerà operativo. Lo conferma Anas, la società che gestisce la SS 336, contattata da VareseNews.

“Nel tratto di interconnessione con l’autostrada A8, negli ultimi anni, si è verificato il maggior numero di incedenti dell’intera statale 336” spiegano da Anas. E nonostante amministratori locali, agenti di polizia locale ed operatori del vicino scalo ferroviario sostengono di non averne mai sentito parlare la società fa risalire la decisione a febbraio quando “in sede di riunione in Prefettura, alla presenza anche della Polizia Stradale, è stato condiviso il progetto per la messa in sicurezza del tratto”. L’intervento in questione -come hanno notato già tanti automobilisti e camionisti- ha così comportato la chiusura con una barriera dell’ingresso alla statale 336 al km 0,450.

“Nello specifico -continua la nota di Anas- è opportuno precisare che la statale 336 in direzione Autostrada A8 presentava due ingressi distanti tra loro solo 250 metri, quello appunto al km 0,450 e l’altro al km 0,200. Nel primo ingresso, al km 0,450, nonostante fosse vietata la manovra in uscita dalla statale, gli utenti commettevano infrazioni e, imboccando l’uscita, attraversando la linea continua. Questa manovra particolarmente pericolosa è stata la causa di numerosi incidenti che hanno reso necessario interdire l’uscita”.

Da qui dunque la decisione di procedere alla chiusura che secondo Anas “non ha tuttavia causato disagi poiché è stato possibile sfruttare l’ingresso successivo, al km 0,200, raggiungibile attraverso una rotonda e distante circa 500 metri“. Una posizione decisamente in contrasto con quello che i nostri lettori stanno segnalando da quando la modifica è stata realizzata.

In ogni caso Anas rassicura sul fatto che “nell’ambito dei lavori recentemente eseguiti è stata inoltre adeguata ed aggiornata la segnaletica stradale di indicazione/direzione e quella di preselezione e preavviso per rendere chiaramente leggibili le informazioni per il traffico in transito e agevolare l’approccio all’interconnessione autostradale attraverso l’ingresso al km 0,200”. Se basteranno cartelli e frecce si vedrà a settembre, con il ritorno del traffico normale.

Superstrada di Malpensa, chiude il varco di Sant’Anna e il traffico va in tilt

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 01 Agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore