Emanuele Mattei è il nuovo comandante della polizia locale

Dopo due anni non facili, è stato nominato il nuovo comandante, corpo importante viste anche le recenti inchieste antimafia nel territorio di Malpensa

Ferno generica generiche

La polizia locale di Ferno e Lonate Pozzolo ha un nuovo comandante: si tratta di Emanuele Mattei. Andrà, infatti, a sostituire il commissario Roberto Filadoro, in carica dal 2017, che ha gestito «ottimamente un periodo transitorio di quasi due anni» dopo l’avvicendarsi del comandante Maria Cristina Fossati con Costantino Gemelli.

«Con la presa in servizio del nuovo comandante si volta pagina e si dà ulteriore stimolo alla riorganizzazione dei servizi di polizia locale, fondamentale per contribuire alla ricostruzione della fiducia dei cittadini verso le istituzioni e per dare un nuovo impulso perché tutti si sentano coinvolti nel rispetto delle regole e della corretta convivenza civile».

Un comando, quello della polizia di Ferno e Lonate Pozzolo, che è stato coinvolto nelle due recenti inchieste, tra luci e ombre: quella sull’ex sindaco Rivolta e quella ancora più recente denominata “Krimisa“. Nella prima inchiesta emersero gravi indizi che hanno portato ad indagare anche l’ex comandante Costantino Gemelli, ma al contempo dalle carte venne fuori anche la fermezza degli agenti che si opposero all’allora strapotere di Rivolta e vigilarono sulle irregolarità urbanistiche.

Un ruolo importante, dunque, quello del comando di Ferno e Lonate, in un territorio che necessita di grande attenzione: «Diamo il benvenuto al nuovo comandante, garantendogli la massima collaborazione nello svolgimento del suo incarico e gli auguriamo di svolgere un ottimo lavoro» è l’augurio dell’amministrazione comunale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore