Arrivano le fototrappole contro l’abbandono dei rifiuti

Il Consorzio dei Comuni dei Navigli annuncia il piano per il contrasto all’’abbandono dei rifiuti. Previste sanzioni

tramonto naviglio sera

Il Consorzio dei Comuni dei Navigli dichiara tolleranza zero nei confronti dell’abbandono dei rifiuti. Il Consorzio, che gestisce il sistema di raccolta dei rifiuti di 20 comuni dell’altomilanese, ha annunciato l’accordo stipulato con le amministrazioni locali per l’attuazione del progetto di controllo dell’abbandono dei rifiuti e del littering (parola inglese che indica l’abbandono dei rifiuti in luoghi pubblici o in aree non autorizzate).

Il progetto sarà apripista di una serie di iniziative a livello nazionale, in termini di aree territoriali. Attraverso progetti di monitoraggio Web-Gis – sistema informativo geografico accessibile sul web – saranno possibili controlli mirati e operazioni di pulizia, di concerto tra enti, cittadini e forze dell’ordine.

Negli scorsi mesi è stata completata la mappatura dei luoghi dell’abbandono, le aree più critiche; ora si stanno installando le fototrappole che individueranno i trasgressori. Sono previste multe fino a 500 euro.

I dispositivi di controllo saranno installati anche in altre aree del territorio. Lo scopo è arginare, con il supporto della tecnologia e di una fitta rete di soggetti preposti, il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, che provoca danni all’ambiente e compromette la qualità di vita dei cittadini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore