Javorcic elogia i suoi: “Prestazione di carattere”. Pagelle: Fietta fa bene anche da difensore

Serie C, Renate - Pro Patria

Termina 1-1 allo stadio “Città di Meda” tra Renate e Pro Patria. Al termine della gara, mister Ivan Javorcic ha dolci parole per la sua squadra: «E’ stata una partita molto difficile giocata su un campo al limite. Noi abbiamo tirato fuori il meglio in condizioni difficili. Bravi ai miei ragazzi perché hanno saputo giocare nonostante le grandi difficoltà, una prestazione di grande carattere. Risultato positivo e settimana importante che mi fa essere fiducioso. La prestazione di Molinari è uno dei segnali positivi, frutti del lavoro che facciamo in settimana. Siamo destinati a crescere e anche in condizioni complicate i giovani hanno risposto bene».

«Penso sia un campionato molto equilibrato – prosegue il tecnico della Pro Patria -. Noi siamo stati bravi a fare bene e portare a casa un risultato positivo oggi, ma è difficile vedere una superiorità netta da parte di una squadra rispetto a un’altra. Sapevamo che questa squadra avesse grandi qualità ma le abbiamo assorbite, cercando di essere propositivi su un campo che non lo permetteva. Abbiamo anche chiuso in crescendo dopo una settimana dispendiosa. Non soffrire oggi è stato un segnale molto positivo. Va segnalata la prestazione collettiva, ma Fietta da difensore ha fatto molto bene».

Giovanni Fietta è stato un baluardo difensivo, spostandosi dal centrocampo alla retroguardia per emergenza: «Il ruolo di centrale di difesa può essere simile a quello di centrocampo, ma sto bene un po’ più avanti. In emergenza sono a disposizione, altrimenti sto bene in mediana. Potrebbe essere qualcosa da prendere in considerazione per il futuro. Pareggiare oggi, contro una squadra che sta facendo molto bene, è stato importante. Andare sotto e avere la forza per recuperare e rischiare di andarla a vincere è un buon segnale. Ricerchiamo la vittoria da tanto tempo ma credo che sia questione di poco ormai. continuiamo a migliorare, limiamo i dettagli e lavoriamo sul concretizzare al meglio le occasioni create, non solo gli attaccanti. Bravissimo Molinari, è entrato in campo oggi e non si vedeva la differenza con gli altri. Era al suo esordio da titolare e si è fatto trovare pronto».

L’allenatore del Renate, Aimo Diana, commenta con un po’ di amaro: «Sono partite che non conciliano con il calcio. Ci prendiamo il punto e stop. Sappiamo che giocare sulle seconde palle non è il nostro calcio, potevamo fare meglio, come ha fatto la Pro Patria. Peccato perché serve vincere le partite sporche, facciamo sempre fatica. Non sono contento, ma i ragazzi sono stati bravi e hanno fatto una prestazione importante».

Serie C, Renate - Pro Patria

PAGELLE

MANGANO 6,5: Prima da titolare in campionato, un gol preso ma tanti piccoli interventi importanti su un campo molto scivoloso

BATTISTINI 6,5: Gara solida e di squadra. Nella ripresa prova anche qualche discesa ma non ha fortuna

MOLNAR s.v.: Sfortunato a dover lasciare il campo dopo 16′ per infortunio.
Palesi 6: Sostanzioso in mezzo al campo, regge bene l’urto

MOLINARI 7: Giornata da ricordare: esordio dal primo minuto, primo gol da professionista e un punto importante per la squadra

MASETTI 6: Fa un ottimo lavoro in difesa, gli manca un po’ di inventiva davanti

COLOMBO 6: Tanta sostanza su un terreno di gioco inzuppato. Ci mette tanto animo dando l’esempio ai suoi

BERTONI 6,5: Giocare la palla su un campo così bagnato non è facile, ma la Pro Patria ci prova, manovra la palla e il cervello è lui

FIETTA 7,5: Parte a centrocampo e per emergenza va al centro della difesa a 3 senza sbagliare un intervento

GALLI 6: Anche per lui bella prestazione difensiva, davanti invece sbaglia qualche passaggio di troppo

LE NOCI 6: Dal suo destro partono palloni importanti, come quello che porta al pari. Gli manca qualcosina per essere più pericoloso (Kolaj s.v.)

MASTROIANNI 6,5: Tante sponde di testa, un gol annullato e la solita prestazione fatta di ardore
Parker 6: Pochi minuti, prova a dare una mano alla squadra ma non trova il guizzo giusto

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 01 Dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore