Le code notturne al centro per l’impiego di Gallarate vanno in onda su Striscia la Notizia

"Capitan Ventosa" in coda con gli utenti dalle 3 del mattino. I sindacati denunciano le carenze di personale e la Provincia annuncia assunzioni ma ci vorrà del tempo

striscia la notizia ventosa gallarate

Capitan Ventosa“, l’inviato di Striscia la Notizia, in coda dalle 3 del mattino al centro per l’impiego di Gallarate. È andato in onda nella serata di martedì 11 febbraio il servizio del tg satirico di Canale 5 sull’amara situazione che vivono gli utenti. GUARDA IL SERVIZIO.

Nel servizio si vedono i cittadini in coda fin dalle 3 del mattino per poter ottenere un posto ed essere ricevuti agli sportelli del centro dell’impiego che, carenti di personale, ricevo solo un numero limitato di utenti ogni giorno.

La criticità del centro dell’impiego di Gallarate è stata sollevata anche dai sindacati che nei giorni scorsi hanno denunciato le insufficienti risorse di personale, di strumentazione tecnologica connessa con gravi problemi funzionamento dei sistemi informativi.

Il punto gallaratese rappresenta forse la situazione più difficile tra quelle dei centri provinciali poiché alla sede si è dovuto accorpare anche quella del Centro per l’impiego di Sesto Calende, finendo per coprire complessivamente un’area di 31 Comuni con un numero di operatori al momento ancora inadeguato.

La Provincia di Varese, per voce del consigliere delegato al Lavoro Mattia Premazzi, ha spiegato che ci vorrà tempo per cambiare la situazione ma già dal mese prossimo partirà la macchina concorsuale per reperire le nuove figure: «Sarà indetto un concorso per l’assunzione di dipendenti nei Centri per l’impiego in tutta la Regione. Nello specifico della Provincia di Varese, si prevede l’assunzione di 114 dipendenti, di cui 17 a tempo determinato e 97 a tempo indeterminato. Questi numeri fanno capire le dimensioni del vuoto che si intende colmare. In attesa dell’espletamento del concorso, le cui procedure richiederanno mesi, con Regione si stanno valutando altre misure di urgenza per far fronte alle situazioni più critiche»

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore