Varese News

Renzo e Lucia rivivono a teatro con gli studenti della De Amicis

Successo per i "Promessi sposi" portati in scena dal gruppo teatrale diretto dalla professoressa Ileana Ridolfo

spettacolo teatrale de amicis gallarate

Andare in scena nonostante l’influenza e coinvolgere e convincere il folto pubblico. È ciò che è avvenuto alla prima del gruppo teatrale del’IC De Amicis di Gallarate dove gli studenti hanno portato in scena “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni. Sotto la sapiente guida della professoressa Ileana Ridolfo e con il supporto della dirigente Barbara Pellegatta e dell’associazione Gedea i ragazzi sono andati in scena al teatro del Melo a Gallarate.

La sfida non era facile, rendere brioso, in qualche verso amabile, il capolavoro della letteratura italiana.
Alla prima si è arrivati in modo un po’ fortunoso, superando varie influenze e ricadute. La stessa sera della prima Renzo Tramaglino è andato in scena nonostante un leggero stato di malessere.

«Il risultato? – commentano dalla scuola – Difficile raccontarlo a chi non c’era. Sottolineiamo, però, una prova corale di alto spessore, per giovani attrici e attori, con un ‘Se’ di Morricone cantato da chi frequenta il Conservatorio, ma arriva dal De Amicis, e chi il De Amicis non l’ha lasciato da molto e si muove nelle aule delle superiori. Un plauso anche a chi ha realizzato costumi e scene, in particolare alla barca del celebre ‘Addio monti sorgenti dalle acque…’. Queste ragazze e questi ragazzi hanno dimostrato, ancora una volta, di aver compreso e di vivere appieno il valore educativo del teatro. Il fatto stesso che Renzo abbia scelto di salire sul palco nonostante un malessere per non lasciare i suoi compagni nelle pesti, la dice tutta sul fatto che i giovani hanno imparato a leggersi come un gruppo, come una vera compagnia teatrale».

Gli studenti hanno letto e riletto i personaggi e gli errori sulle tavole del palcoscenico del teatro del Melo non ci sono stati.
« Un plauso particolare ai bimbi della danza guidati dalla maestra Scandroglio – assicurano le docenti – Davvero bravissime e bravissimi: tutti! Dinamico e vivace Renzo ( Emanuele Plepi ), sempre di alto livello le recitazioni di Lucia ( Valentina Barlocco ) e di sua madre Agnese ( Alessandra Guida ), come già mostrato nell’opera ‘Rituzza’, ma non c’è stato davvero nessuno al di sotto dell’ottimo livello. Hanno messo in scena l’opera manzoniana con la partecipazione corale e convinta di italiani e non. Facendo diventare ila storia dell’amore contrastato un ennesimo pilastro sulla strada dell’integrazione e dell’intercultura tanto care alla dirigente Pellegatta e alla professoressa Ridolfo. Che già stanno lavorando, insieme al Falcone e alla professoressa Annitta Di Mineo, al nuovo spettacolo sulla legalità. E non bisogna distrarsi. In scena si va a marzo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore