Varese News

A Ferno e Lonate agli anziani isolati pensano Comuni e associazione Calunna

Servizio di consegna a domicilio di farmaci e spesa alimentare su richiesta: li portano i volontari ProCiv. Sospeso invece il servizio di "accompagnatori sociali"

Arnate generiche

Come in altre realtà, anche a Ferno e Lonate Pozzolo si organizza una rete di protezione e assistenza per gli anziani sopra i 65 anni privi di rete familiare, per consentire una vita dignitosa e senza preoccupazioni in questo periodo difficile,

Le amministrazioni comunali di Lonate Pozzolo e Ferno si sono mosse con l’associazione di volontari di Protezione Civile Calluna, per garantire il servizio di consegna a domicilio di farmaci e spesa alimentare su richiesta.

Il servizio è attivato per cittadini di Lonate e Ferno ultrasessantacinquenni privi di rete familiare. Sarà possibile contattare il numero 350 054 1099 (Pietro) per avere tutte le informazioni per il servizio. Come detto, saranno i volontari di Calluna – coordinati da Gianlorenzo Amadeo – a portare alimentari e farmaci nelle case.

Nei giorni scorsi è stato invece sospeso il servizio di “accompagnatori sociali”, gestito dall’Associazione Anziani guidata da Giovanni Desperati, viste le limitazioni ai movimenti e ai servizi sanitari non urgenti.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore