Varese News

Coronavirus, corse e passeggiate sono consentite (ma a due condizioni)

Il governo precisa le circostanze in cui si può praticare sport all'aperto: 1 metro di distanza da altri e niente assembramenti.

corsa

Correre e passeggiare ai tempi del coronavirus è consentito. Lo precisa in un tweet il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa nel quale si legge che “lo sport e le attività motorie svolte negli spazi aperti sono ammessi nel rispetto della distanza interpersonale di un metro. In ogni caso bisogna evitare assembramenti“.

Una posizione che viene ribadita anche sul sito del governo nel quale si spiega come “parchi e giardini pubblici possono restare aperti per garantire lo svolgimento di sport ed attività motorie all’aperto […] a patto che non in gruppo e che si rispetti la distanza interpersonale di un metro”. Nelle ultime ore, comunque, diversi sindaci hanno disposto la chiusura dei parchi pubblici proprio per evitare assembramenti, ultimo in ordine di tempo quello di Busto Arsizio.

 

In ogni caso è bene ricordare come per tutti vale la raccomandazione a rimanere a casa il più a lungo possibile. Questo per due motivi: limitare le possibilità di contagi e anche ridurre situazioni che potrebbero mettere ulteriormente sotto pressione il sistema sanitario. Non più tardi di ieri il Club Alpino Italiano ha invitato tutti i suoi soci a non recarsi in montagna e lo stesso è stato ribadito anche dal Soccorso Alpino che in una nota ha precisato come “i nostri medici e infermieri sono impegnati negli ospedali“.

Gli spostamenti che in generale sono autorizzati sono quelli per motivi di lavoro, salute o necessità. Tutte le altre motivazioni non sono valide e i controlli sono pienamente operativi. Oggi a Luino, ad esempio, due ragazzi sono stati denunciati perché fuori casa per motivi di svago.

Cosa dice il nuovo decreto sul coronavirus

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore