Varese News

Gli spazzini di Busto donano il loro bonus all’ospedale

32 dipendenti del settore igiene ambientale di Agesp hanno deciso di devolvere i 100 euro di bonus previsti dal decreto "Cura Italia" in favore dell'ospedale della città

I nuovi mezzi di Agesp

Loro hanno continuato a lavorare e continueranno a farlo. Ma il bonus che, per legge, sarebbe spettato loro andrà a sostenere le attività dell’ospedale.

È questo ciò che hanno deciso di fare 32 dipendenti del “Servizio Spazzamento – Settore Igiene Ambientale” di Agesp, devolvendo in beneficienza l’intero contributo loro destinato in base al decreto “Cura Italia” per i giorni di marzo in cui hanno prestato lavoro.

I lavoratori hanno precisato di aver pensato, in considerazione della triste e difficile situazione in cui versa il Paese, di attivarsi come cittadini e come dipendenti per un’opera benefica: in particolare, rinunceranno al bonus di Euro 100 messo a loro disposizione dal Decreto sopra citato, per destinarlo interamente all’Ospedale di Busto Arsizio “affinché questo gesto di solidarietà possa arrivare e portare consolazione e un piccolo contributo laddove attualmente manca”.

“La società -si legge in una nota- che esprime un sincero apprezzamento nei riguardi dei propri dipendenti per questo lodevole gesto, si attiverà al fine di dare concreta attuazione al versamento della donazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore