Il gruppo Fantinato chiude i supermercati di Castronno e Somma Lombardo

Una decisione presa dal gruppo nell’ambito della propria strategia aziendale. Il responsabile delle relazioni esterne: "I lavoratori non sono a rischio"

fantinato

Domenica 15 marzo i supermercati di Castronno e Somma Lombardo del gruppo Fantinato chiudono e interrompono definitivamente la propria attività.

Una decisione non legata in nessun modo alla situazione contingente all’emergenza sanitaria, che non prevede la chiusura dei punti vendita di prodotti alimentari, ma presa dall’azienda nell’ambito della propria strategia aziendale.

«È una decisione aziendale che avevamo già preso – spiega il responsabile delle relazioni esterne del gruppo Fantinato Giancarlo Pignone -. In particolare nel caso di Castronno, nonostante la fatica che ci abbiamo messo, la situazione era resa molto complicata da una concorrenza che si era fatta spietata».

La decisione ha colto all’improvviso anche il personale impiegato nei due punti vendita, circa una trentina di persone. Pignone, tuttavia, spiega: «i lavoratori non sono a rischio» e, aggiunge, «ora si tratta di superare il momento che sta bloccando un po’ tutto. Sono in corso trattative che coinvolgono la possibilità di un’acquisizione ma la decisione di chiudere non era più rinviabile».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore