Io resto a casa e cucino con chef Garzillo

Una nuova rubrica per vivere "la clausura" di questi giorni. Dite allo chef cosa avete nel frigorifero e lui vi consiglierà ricette facili e gustose

In questi giorni di “clausura” a causa del Coronavirus, Varesenews propone un nuova rubrica: “Io resto a casa e cucino”. Protagonista sarà lo chef Alessandro Garzillo, allievo di Gualtiero Marchesi, anch’egli a casa per la chiusura del ristorante in cui lavora. Generico 2018
L’iniziativa è partita da una idea dello stesso Garzillo che ha pensato di invitare i lettori di Varesenews a dire quali ingredienti hanno nel frigorifero per realizzare, grazie ai suoi consigli, piatti semplici e gustosi, con una sorpresa finale che scoprirete guardando il video. L’indirizzo a cui inviare le vostre richieste è atelier.garzillo@gmail.com.

L’invito è valido anche per chi invece volesse inviare alla redazione (redazione@varesenews.it) la propria videoricetta realizzata in famiglia.

QUALCHE NOTIZIA SU CHEF GARZILLO
Talento puro quello di Garzillo che, unito al temperamento latinoamericano (è nato in Argentina) ibridato a sua volta con quello italo–belga dei genitori, ha generato una capacità di fondere e confondere stili diversi. Non stupisce dunque che la dispensa della sua vita sia piena di esperienze diverse in giro per i quattro angoli della terra condivise con i grandi nomi della cucina mondiale: da Andrea Berton a Paola Budel, da Ernst Knam a Matteo Baronetto e Damiano Nigro. E ancora, Carlo Cracco, Antonino Cannavacciuolo, Angelo Colzani, Luciano Tona, Nicola Tetta.
Infine, ricordiamo che a chef Garzillo nel 2008 venne assegnata la Stella Michelin, il  riconoscimento più ambito per uno chef, ma lui nel frattempo aveva già chiuso il ristorante di Ternate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore