Varese News

Samarate attiva il servizio a domicilio per anziani e malati

Generico 2018

Samarate è stato attivato il Centro Operativo Comunale di Protezione civile: si tratta del è il servizio spesa a domicilio per beni di prima necessità e farmaci a soggetti a rischio fatto dai volontari che rispondono alla protezione civile.

Tutte le quattro farmacie di Samarate hanno aderito all’iniziativa.

«L’amministrazione, con questa misura, ha voluto dare un segnale forte all’intera cittadinanza», spiega il sindaco Enrico Puricelli, «ad ora non si registrano casi di contagio al Covid-19, ma vogliamo essere pronti. Fondamentale è il contributo sinergico messo in atto con la Protezione Civile. Da subito abbiamo aperto un tavolo di confronto per trovare soluzioni e dare assistenza alla popolazione, in particolare per le fasce maggiormente esposte e più vulnerabili».

Il servizio sarà rivolto nello specifico a: cittadini ultra 65enni che vivono da soli, parzialmente o totalmente non autosufficienti, prive di supporto familiare; disabili o invalidi che vivono all’interno di nuclei familiari composti da persone ultra 65enni parzialmente o totalmente non autosufficienti, prive di supporto familiare; cittadini con patologie croniche per è sconsigliabile non uscire di casa che vivono soli o all’interno di nuclei familiari composti da persone ultra 65enni parzialmente o totalmente non autosufficienti, prive di supporto familiare.

«Si tratta del primo provvedimento preso dal tavolo di lavoro del Centro Operativo Comunale (C.O.C.) di Protezione Civile. Ringrazio l’assessore alle Attività Produttive, Stefano Bertagnoli, e l’assessora alla Famiglia e Assistenza Sociale, Nicoletta Alampi che, insieme a commercianti, farmacisti e associazioni del territorio hanno lavorato in sinergia per raggiungere questo obiettivo», ha ringraziato il sindaco.

I cittadini interessati dovranno chiamare direttamente le attività commerciali per fare l’ordine dei beni desiderati; verranno poi successivamente ricontattati per tutte le informazioni riguardo il costo della spesa, le modalità di pagamento e il giorno della consegna. I volontari, muniti di tesserino di riconoscimento, autorizzati e formati dal punto di vista igienico-sanitario, consegneranno il martedì e il venerdì.

Le attività commerciali che hanno aderito all’iniziativa sono:

  • Farmacia Mosca (Erica Mosca) 0331 220401

  • Farmacia di Samarate (Paolo Luigi) 0331 236895

  • Farmacia di Verghera (Silvia Mazzoleni) 0331 220709

  • Farmacia di San Macario (Francesco Lonetti) 0331 234266

  • Panificio Giannuzzi (Lucia Giannuzzi) 0331 228033

  • Panificio La Via della Bontà (Gabriele Zanoni) 327 1325180

  • Panificio Pistrinum (Federico Temporiti) 0331 220642

  • La bottega di Irene (Irene Suraci) 0331 220287

  • Carrefour Express (Mattia Zone) 0331 223910

  • Bettiato Sartori (Gabriele Sartori) 0331 235070

  • Market Cascina Elisa (Giancarlo Tessarin) 0331 234388

  • Penny Market (Roberto Fagnani) 02 927241

  • La Frutteria di Ago (Agostino Bruno) 0331 228369

  • Il macellaio (Leonardo Gressoni) 0331 720255

  • Tarantino Leonardo (Ernesto Tarantino) 0331 220375

  • €uromarket (Luana Perrone) 348 2540056

  • Il Mirtillo l’Erboristeria (Cecilia Gaiara) 338 1563520

Il numero da chiamare per avere informazioni sul servizio è: 320 430 7324

SAMARATE MODELLO DI COSCIENZA CIVILE

«Ringrazio tutti i miei cittadini che stanno mostrando maturità nel rispettare le restrizioni decise dal governo», inizia così il sindaco il suo videomessaggio ai concittadini insieme al parroco don Nicola Ippolito.

Puricelli ha ringraziato poi tutti i commercianti che «di propria iniziativa hanno chiuso le loro attività per dare un segnale coscienzioso». A inizio settimana il sindaco, egli stesso commerciante, ha chiuso il suo negozio di abbigliamento ed il suo esempio è stato seguito a catena da tutti i commercianti di San Macario: «Ho chiuso per dare un esempio, i bar e gli altri negozi mi hanno seguito; sono contento che anche parrucchieri ed estetiste abbiano deciso di seguirmi». Il sindaco spiega poi che anche il comune è chiuso, tranne alcuni servizi dell’ufficio anagrafe.

La città, racconta Puricelli, negli ultimi giorni era davvero deserta: «I cittadini hanno capito che devono stare a casa ed è positivo, anche perché – per ora – non abbiamo casi di Coronavirus a Samarate. Limitiamo gli spostamenti esclusivamente per motivi lavorativi o di salute o per la spesa. State a casa».

Anche don Ippolito ha fatto appello alla solidarietà e al rispetto delle regole dei samaratesi: «In questa situazione di emergenza stiamo dando dimostrazione di essere cittadini coscienziosi. Non perdiamo la speranza, dobbiamo essere uniti e positivi per tornare il più presto possibile ad essere una comunità».

A confermare la diligenza dei samaratesi, Fortunato Costantino, gestore del bar – gelateria “I portici” nonché consigliere comunale 5s:  «Siamo rimasti aperti fino a ieri, mercoledì 11 marzo, stando molto attenti alle norme e direttive: abbiamo diminuito i tavoli in modo mantenere le distanze tra le persone. Negli ultimi giorni eravamo solo io e mia moglie a lavorare, ma la gente era poca per le strade di Samarate».

LA LETTURA NON SI FERMA

Se sono tutti a casa e molte attività si sono fermate, non si è certo interrotta la lettura delle volontarie di Samarate loves books. Consuelo Sozzi e sue compagne, infatti, hanno deciso di continuare la promozione della lettura ai bambini tramite la loro pagina Facebook: ogni giorno viene pubblicato un video montato da una delle volontarie per leggerlo ai bambini “a distanza”:

“Una lettura al giorno sulla pagina Facebook”: Samarate loves books reagisce al Coronavirus

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 13 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore