Varese News

Crac Mondo Vacanze, il Tribunale di Monza dichiara il fallimento

È un passaggio positivo per chi ancora attende risarcimenti, anche nella zona di Malpensa: ora si potrà accedere al Fondo di Garanzia

Generico 2018

Per ora è una speranza, ma un passo in avanti c’è, per chi è rimasto vittima del crac di Mondo Vacanze, l’agenzia di viaggi che aveva sedi anche a Somma Lombardo e Gallarate, nella zona di Malpensa.

Lo scorso 20 febbraio il Tribunale di Monza ha dichiarato il fallimento (chiesto dalla stessa società) di Mondo Vacanze Snc, «con un debito certo a sentenza di 400mila euro», spiega l’avvocato Giorgio Ferrari di Gallarate, che rappresenta 17 clienti rimasti orfani della vacanza con perdita dei soldi.

Il fallimento è un passaggio importante. I diversi clienti “scottati” dal crac potranno decidere se insinuarsi al passivo o richiedere «l’intervento nei confronti del Fondo di Garanzia di Confesercenti, Garanzia Viaggi srl, cui Mondo Vacanze snc era associato».

L’adesione a un Fondo di Garanzia è obbligatorio per tour operator e agenzie, sulla base della legge di riferimento del 2001. Anche Mondo Vacanze aveva appunto un fondo di riferimento, che però aveva chiarito che sarebbe intervenuto – nel rispetto delle norme – solo una volta che fosse dichiarato il fallimento.

Dunque questo passaggio diventa centrale. In questi tempi di incertezze, riavere i soldi spesi inutilmente per una vacanza può essere importante, per le famiglie. L’avvocato Ferrari rappresenta 17 clienti che avevano avuto a che fare con le sedi Mondo Vacanze di Gallarate, di Somma e Lecco: le perdite che avevano sostenuto erano complessivamente di 50mila euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 Aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore