Inizia il ramadam, l’Associazione Islamica Castanese: “Rispetteremo le regole”

ll presidente dell'Associazione di Castano Primo Rizwan Naeem ha ribadito l'importanza della festività per i fedeli musulmani, aggiungengo che "rispettare le leggi è prioritario"

islam

Giovedì 23 aprile è iniziato il Ramadan, il nono mese del calendario islamico che prevede il digiuno (Sawm) dall’alba al tramonto, e che terminerà il 23 maggio. Ma quest’anno si terrà in modo diverso, per via delle restrizioni dovute all’emergenza coronavirus. E anche l’Associazione Islamica Castanese – nata sul finire del 2018 per riunire i fedeli musulmani di Castano Primo e per cercare un luogo dove poter pregare – si adatta di conseguenza.

Il presidente dell’associazione Rizwan Naeem, di origine pakistana ma residente da anni in città, ha detto che «da sempre per noi è fondamentale e prioritario il rispetto delle leggi. Così, appunto, come comunità islamica a Castano faremo la tradizionale preghiera, ciascuno a casa».

È iniziato il Ramadan, le celebrazioni coi limiti dell’emergenza Covid-19

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore