Riapre il Circolo Gagarin: “Tavoli in cortile, prenotazioni e incontri”

Dal giovedì al sabato fino ad agosto il circolo Gagarin di Busto Arsizio tornerà ad animarsi: "Organizzazione semplice e funzionale, la responsabilità individuale farà il resto"

Circolo Gagarin tavolini all'aperto

A quattro mesi di chiusura il Circolo Gagarin torna ad aprire le sue porte. Dopo un weekend sperimentale il polo culturale di via Galvani a Busto Arsizio annuncia a tutti che “fino ad agosto Circolo Gagarin sarà aperto in cortile giovedì, venerdì e sabato sera”. L’ingresso sarà come sempre riservato ai soci ARCI con bar e cucina che saranno attivi per cenare oppure fare un aperitivo in tutto relax.

“Dal punto di vista sanitario -spiegano dal Gagarin- seguiremo tutte le regole di distanziamento fisico e sanificazione previste per legge. Si potrà sostare solo ai tavoli in cortile, e si entrerà al Circolo seguendo un “percorso obbligato” di entrata/uscita. Avremo un’organizzazione semplice e funzionale che vi spiegheremo alla prima occasione, la responsabilità individuale farà il resto“.

Come tanti luoghi che stanno riaprendo è stato previsto un sistema di prenotazione “non obbligatorio ma fortemente consigliato”. In questo senso “sappiamo tutti molto bene che la prenotazione è lontana dall’informalità e dall’atmosfera del Circolo, ma in questa fase è funzionale e utile a tutti per gestire e organizzare gli spazi: l’ingresso sarà possibile fino a esaurimento posti a sedere. Siete sicuri di venire? Ricordatevi di prenotare per assicurarvi la possibilità di godervi una serata nel cortile del Circolo”. Per prenotare un tavolo si può scrivere su WhatsApp al numero 351 9763540, un numero attivo dalle 16 alle 19 nei giorni di apertura.

Il circolo sarà aperto il giovedì dalle 19:30 alle 00:30, venerdì dalle 19:30 all’1 e il sabato dalle 18 all’una, sempre con cucina attiva. Nei prossimi giorni verrà diffuso il programma di eventi e presentazioni.

La nuova sfida dei circoli: “L’assembramento fa parte di noi, dovremo ripensarci”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore