Vizzola Ticino, primo caso di coronavirus. “La persona sta bene ed è a casa”

Era uno dei pochi comuni ancora non toccati dal virus. Il sindaco Nerviani: "Non bisogna abbassare la guardia"

municipio vizzola ticino

Alla fine è arrivato anche a Vizzola Ticino. Il primo contagio da Covid-19. Il primo giorno di giugno è anche il giorno in cui il paese esce dai comuni – pochi – a quota zero contagi.

Lo ha comunicato il sindaco Roberto Nerviani ai cittadini: «L’Ats Insubria e la prefettura mi hanno comunicato il primo caso di positività». Ma ha voluto tranquillizzare i cittadini: «Le autorità sanitarie e l’amministrazione hanno messo in atto tutti i protocolli previsti e le misure necessarie per la tutela di chi potrebbe aver avuto contatti con la persona risultata positiva al tampone».

La persona si trova al momento nella sua abitazione, e non presenta sintomi gravi. Con lui, anche la famiglia, che ha appena iniziato la quarantena obbligatoria con divieto di uscire e di avere contatti con l’esterno, a eccezione degli addetti dell’Ats Varese, della Regione o dei medici autorizzati.

«Purtroppo – ha commentato Nerviani – è una notizia che non avrei mai voluto dare ma nel contempo ci fa riflettere sul fatto che se anche il virus si sta attenuando, secondo i dati che ci vengono comunicati, non bisogna mai abbassare la guardia e rimanere sempre vigili fino a che non sarà sconfitto per sempre». L’invito a rispettare le regole per ostacolare il diffondersi del virus sono più attuali che mai: «Uscire sempre con la mascherina; lavarsi spesso le mani; usare detergenti e disinfettanti, e mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro».

Giusto pochi giorni fa avevamo parlato della bella realtà di Vizzola, che era ancora ferma a zero contagi e rappresentava un bel caso di collaborazione proficua tra amministrazione e cittadini. Collaborazione che rimane, con il lavoro della Protezione Civile per la consegna di mascherine e spesa a domicilio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore