Varese News

Tuffo fatale nel Ticino, muore un uomo di 36 anni

L'allarme scattato intorno alle 12 di domenica 2 agosto. Il corpo trovato sul fondale del fiume e recuperato dai sommozzatori

vigili del fuoco novara soccorso ticino

È stata trovata senza vita la persona che nella mattina di domenica 2 agosto è scomparsa tra le acque del Ticino. Si tratta di un uomo di 36 anni di origini ucraine.(immagine di repertorio)

L’allarme è scattato poco prima delle 12 nel tratto del fiume davanti alla spiaggetta Fogadori nel comune di Somma Lombardo.

Sul posto è stato immediatamente inviato il personale sanitario con ambulanze ed elisoccorso oltre ai Vigili del Fuoco con il personale specializzato e il supporto aereo dell’elicottero Drago di Malpensa per le ricerche.

Ricerche che si sono concluse nel peggiore dei modi: l’uomo è stato trovato sul fondale del fiume a 5 metri di profondità e per recuperare il suo corpo è stato necessario l’intervento dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco.

Una tragedia che spinge il sindaco di Somma Lombardo, Stefano Bellaria, a rilanciare la necessità di fare attenzione. «Voglio ricordare alle persone che lungo quella parte di Ticino vige il divieto di balneazione proprio perchè è un’area molto pericolosa -ha detto il sindaco-. Ci sono mulinelli e correnti strane e tutti gli anni si rischia di piangere qualcuno. È una zona molto bella ma è anche una delle più pericolose». 

Un’estate che sta contando già diverse vite spezzate con un copione simile. A fine giugno, qualche chilometro più a nord, a Sesto Calende è stato un ragazzo di soli 16 anni a trovare la morte dopo un tuffo mentre non più tardi di venerdì scorso a morire nelle acque del Lago Ceresio è stato un uomo di 48 anni, trovato a 10 metri di profondità.

 (seguono aggiornamenti) 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore