Varese News

Alberi da abbattere in piazza della stazione, “aspettiamo ancora la documentazione”

Il Comitato di cittadini “Salviamo gli alberi di Gallarate” torna alla carica nel chiedere trasparenza sul progetto per piazza Giovanni XXIII, modificato lo scorso luglio e ora in attesa di attuazione

Generico 2018

L’amministrazione Cassani tira dritto e si prepara al cantiere per il rinnovo di piazza Giovanni XXIII, opera da 780mila euro. Una prospettiva contrastata in particolare da Legambiente e dal Comitato di cittadini “Salviamo gli alberi di Gallarate”, a cui non piace in particolare l’abbattimento di alcuni degli alberi della piazza (nella foto, alle soglie della primavera).

«Il sindaco ha ribadito che, in quest’ultima versione del progetto, saranno salvati quattro cedri. Tace sul destino degli altri ove alberi che, dal progetto di luglio, dovevano essere abbattuti» attacca il Comitato. «Non fa nemmeno più cenno al fatto che si taglieranno solo gli alberi malati, come invece aveva dichiarato più volte alla fine di agosto».

Troppa fretta da parte dell’amministrazione, dice il Comitato, «a discapito del dialogo e del confronto con la cittadinanza, che riceve informazioni ogni volta contraddittorie e incomplete».

«Il Comitato di cittadini “Salviamo gli alberi di Gallarate”, che ha promosso un’istanza legale all’inizio di agosto, non ha ancora ricevuto dal Comune la documentazione richiesta sul progetto: oltre 30 atti, comprese la relazione agronomica sullo stato di salute degli alberi e la nuova versione del progetto. Abbiamo solo ricevuto minacce di querela, che, come prevedibile, non hanno avuto alcun seguito».

Il comitato si muove per ragioni ambientali ma al contempo contesta anche la validità dell’intervento, che è stato a più riprese spiegato (anche) con la necessità di dare un po’ «Il rifacimento della piazza, come progettato attualmente dall’Amministrazione, non inciderà assolutamente sulla questione della sicurezza. Le “strane frequentazioni” – per citare le parole di esponenti della maggioranza – in questa città sono ben altre ….I problemi di disagio sociale non si risolvono con gli slogan o con progetti estemporanei ma con un lavoro a lungo termine di aggregazione sul territorio e con risposte ai bisogni inevasi delle persone fragili.

In ogni caso il Comitato “Salviamo gli alberi di Gallarate” è determinato nel continuare la mobilitazione, per ora sul piano dell’informazione e del dibattito pubblico, ma riservandosi «la possibilità di ulteriori iniziative legali» rispetto all’iniziativa dell’amministrazione. Prossimo passo? «Una petizione per chiedere che il progetto di riqualificazione della Piazza salvaguardi tutti gli alberi attualmente presenti, che donano a questo luogo gran parte del suo valore e bellezza».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore