Alla scoperta degli alberi e dei parchi, al via Nature Urbane

Prende il via questo fine settimana, il festival organizzato dal Comune di Varese. Le iscrizioni sono aperte e gli appuntamenti permetteranno al pubblico di immergersi nella natura, tra residenze artistiche, esperienze sonore e visive

Prende il via questo fine settimana Nature Urbane, il festival organizzato dal Comune di Varese. Le iscrizioni sono aperte e gli appuntamenti permetteranno al pubblico di immergersi nella natura, tra residenze artistiche, esperienze sonore e visive.

Si inizia quindi, sabato 19 settembre e domenica 20 settembre con “Alberi Maestri”, la performance itinerante alla scoperta del mondo degli alberi e delle piante dei Giardini Estensi e del parco di Villa Mirabello. In programma tre repliche al giorno: alle 10, alle 14.30 e alle 17. Il pubblico, guidato da un performer e dotato di cuffie fornite all’ingresso, vivrà un’intensa esperienza sonora, poetica e visiva: un viaggio, collettivo e individuale al tempo stesso, attraverso la soglia in cui si incontrano l’universo umano e quello arboreo. Tutte le informazioni e le istruzioni per prenotare sono disponibili sul sito www.natureurbane.it.

Non sarà invece necessaria la prenotazione per partecipare ad Alberi Maestri 3.0, il format automatizzato in programma nel parco di Villa Toeplitz da sabato 19 a domenica 27 settembre (sabato e domenica dalle 10 alle 18; da lunedì a venerdì dalle 12 alle 20).

Lo spettatore potrà vivere i percorsi di narrazione in piena autonomia: si raccomanda pertanto di presentarsi all’evento muniti di smartphone (o altro device digitale) dotato di connessione internet, QR scanner e auricolari. All’ingresso del parco di Villa Toeplitz a disposizione del pubblico un punto di accoglienza e di informazione. Senza prenotazione anche l’iniziativa Habitat_Residenza d’artista alla ricerca di scenari possibili nel parco di Villa Baragiola: qui tutti i giorni, dal 21 al 25 settembre, Livia Paola Di Chiara sarà al lavoro per realizzare un’opera d’arte site- specific. L’artista è stata selezionata tramite un bando di concorso nazionale da una commissione che per Varese ha coinvolto l’artista Giorgio Vicentini.

Il pubblico dalle 10 alle 18 potrà assistere al processo di creazione, offrire spunti e suggestioni e rendersi simbolicamente protagonista dell’atto trasformativo. Alla fine della manifestazione l’opera d’arte diventerà patrimonio comune della città. Da non perdere, domenica 20 settembre alle 17, la presentazione del progetto e, sabato 26 settembre sempre alle 17, l’inaugurazione dell’opera. Gli eventi si svolgeranno nel parco in prossimità della Dacia (in caso di maltempo, invece, nello Spazio Multifunzionale di Villa Baragiola, piano terra).

Durante il festival, massima attenzione alle misure sanitarie e al mantenimento del distanziamento. Saranno presenti dispositivi di igienizzazione, sia personale che per le attrezzature e per gli ambienti, oltre a un servizio di staff addetto all’applicazione del protocollo sanitario.

Per informazioni su eventi e prenotazioni, da sabato 12 a domenica 27 settembre dalle 10 alle 18, attivo il numero +39 335 7617514. È anche possibile scrivere a natureurbane@comune.varese.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 Settembre 2020
Leggi i commenti

Video

Alla scoperta degli alberi e dei parchi, al via Nature Urbane 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore