Casorate Sempione, elezioni: i programmi a confronto

I punti dei programmi delle due liste di Casorate Sempione: Casorate aperta e Rinascita civica

Casorate Sempione Generico

Mancano pochi giorni alle elezioni amministrative del 20 e 21 settembre 2020, quando Casorate Sempione eleggerà il suo nuovo primo cittadino. A correre per questa carica sono l’attuale sindaco, Dimitri Cassani, sostenuto da una lista civica dall’anima di centrodestra, e dalla civica di Martina Grasso.

“UN PAESE APERTO E SOLIDALE”

Partiamo dalla sfidante del sindaco uscente, Martina Grasso, sostenuta dalla lista Casorate aperta. Il programma della civica si basa su tre colone portanti: ambiente, benessere e comunità.

Clicca qui per leggere il programma Casorate Aperta

L’ambiente viene declinato nel Pgt (da orientare alla riqualificazione e alla rigenerazione urbana, con un minore consumo di suolo), nel rapporto con Malpensa, avviando un confronto compatibile con ambiente e territorio e riformando il Cuv; il terzo punto ambientale a programma è la mobilità sostenibile, da implementare coinvolgendo tutte le fasce sociali di Casorate e migliorando il servizio del trasporto pubblico.

Proprio per l’attenzione al territorio, viene bocciata la ferrovia Terminal 2 – Gallarate.

Quanto al benessere, la lista si concentra sulla cultura, sulla scuola e sui giovani: Grasso e i suoi propongono un’alleanza educativa tra la scuola e le reti associative della città (sport e volontariato), il coinvolgimento dei giovani nelle iniziative per Casorate e la ricerca di spazi da destinare a eventi culturali.

Il terzo asse, la comunità, è composta da amministrazione comunale, bilancio, salute, persona e sociale. Sulle azioni alla persona e ai servizi è previsto un rafforzamento del sostegno e della collaborazione con le reti di volontariato. Mentre per le persone verranno individuati degli sportelli ad hoc per l’ascolto e spazi di aggregazione minorile.

In materia salute, Casorate aperta propone di sostenere maggiormente il servizio di caregiver e di attivare un centro medico specialistico geriatrico.

“IL CAMBIAMENTO, LA NOSTRA MISSIONE”

Rinascita civica punta tutto sulla concretezza per ottenere nuovamente la fiducia dei casoratesi.

Clicca qui per leggere il programma di Rinascita Civica

Nel programma si leggono, nel punto dei lavori pubblici, il completamento della rete Wi-fi nell’ottica di smart city, l’ampliamento del cimitero e la riqualificazione del municipio. Anche Cassani si dimostra favorevole alla mobilità dolce e contrario, come Grasso, alla ferrovia (almeno alle condizioni attuali).

Anche sul sociale i punti di Rinascita civica sono abbastanza in linea con quelli di Casorate aperta, come parole chiave: il sostegno al servizio caregiver e la promozione di eventi di aggregazione per non lasciare da sole le fasce più fragili della cittadinanza.

In tema di sicurezza Cassani punta sul potenziamento dell’organico della polizia locale, sul controllo del vicinato, sull’educazione stradale e sulla valorizzazione del supporto che costituisce la Protezione Civile.

Sulla scuola, invece, si punta molto sulla sensibilizzazione in materia ambientale e in materia di stile di vita sano. Per la cultura la squadra di Cassani vuole un polo culturale nello spazio dell’ex municipio, il cui recupero è uno dei punti maggiormente rivendicato.

Quanto al bilancio, l’amministrazione uscente si propone come obiettivo quello di non aumentare la pressione fiscale.

 

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 17 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore