Filippo Cappelletti campione d’Italia Allievi nel ricordo di Mennea

Il giovane di Arsago Seprio ha vinto i 200 metri proprio nel giorno dedicato allla “Freccia del Sud”. Vasoli terzo, Bazza d'argento nel decathlon e Amani campionessa del salto in lungo

filippo cappelletti atletica

Giorni di gare a Rieti, dove si stanno svolgendo i campionati assoluti italiani per la categoria Allievi. La rassegna tricolore under 18 elegge i campioni dei 200 metri nel giorno che celebra Pietro Mennea e la sua impresa di Città del Messico, 12 settembre di quarantuno anni fa: il 19.72 che rimase record del mondo per quasi diciassette anni.

A conquistare il titolo nella gara maschile è stato Filippo Cappelletti (foto Fidal.it) della Atletica Varesina Malpensa, confermando la maglia tricolore già indossata ad Ancona nelle indoor. Il giovane velocista si è imposto con il personale di 21.84 (+0.2) precedendo di un soffio Loris Tonella (Atl. Biotekna Marcon, 21.85) e Alessandro Vasoli, che porta una splendida medaglia di bronzo all’Atletica Gavirate con il tempo di 21.91. È stato necessario l’intervento del fotofinish per decretare il vincitore.

200: titolo allievi a Cappelletti

#atletica VIDEO | Campione italiano Filippo Cappelletti: vince i 200 metri nel giorno dedicato a Mennea! #Allievi2020 PB 21.84 (+0.2)

Cappelletti ha conquistato anche il secondo posto nei 100 metri (10.77), preceduto da Angelo Ulisse (10.67) delle Fiamme Gialle. Nella finale della gara più corta Alessandro Vasoli è arrivato settimo con 11.00.

Cappelletti è di Arsago Seprio, ma si dedica all’atletica a Gallarate: nel suo gruppo di allenamento c’è la campionessa europea under 20 dei 100 metri Vittoria Fontana, e insieme si allenano con il papà di Filippo (Giuseppe), ma il dna per lo sprint lo ha ricevuto anche dalla mamma ex ostacolista azzurra Sabrina Previtali.

Un’altra bella soddisfazione di giornata per la nostra provincia è stata la medaglia d’argento al decathlon per Leonardo Bazza dell’Atletica Gallaratese. Traguardo raggiunto con 6057 punti, dietro solo ad Alberto Nonino della Malignani Libertas Udine, capace di raggiungere un ottimo 6265.

A vincere il salto in lungo femminile è Marta Amani della Pro Patria Milano, di Villa Cortese, che supera la concorrenza con un bel 6.05, unica a superare i sei metri.

A un passo dal podio il pesista dell’Atletica Gavirate Francesco Mazzoccato, che arriva quarto nella finale.

di
Pubblicato il 13 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore